Domenica, 9 Maggio 2021
dopo il primo maggio

Fedez rilancia: "Altri colleghi molto famosi nella mia stessa situazione"

Dopo il caso della presunta censura Rai, il rapper incassa la solidarietà dei cantanti, da Emma Marrone a Ermal Meta

Fedez, 31 anni (Crediti Instagram)

Non si sgonfiano le polemiche attorno al caso della presunta censura da parte della Rai denunciata da Fedez. Nelle ultime ore il rapper è tornato a parlare della vicenda avvenuta in occasione del concerto del Primo Maggio, sottolineando la solidarietà raccolta tra i colleghi del mondo dello spettacolo. Tra i cantanti che si sono schierati in suo favore, Emma, Ermal Meta, Gaia e pochi altri. In suo supporto anche Lucia Annunziata, storico volto di Rai Tre ("La Rai deve aprire una discussione", ha dichiarato).

Nell'ultima intervista rilasciata a La Stampa, Fedez non arretra di un passo rispetto alle sue accuse, anzi rilancia. "Sono devastato - dichiara - non solo è vero che mi hanno chiesto di non fare i nomi dei politici leghisti ma sono sicuro che sia successo anche ad altri. Sarebbe interessante indagare dietro le quinte dei concertoni passati. In queste ore mi stanno scrivendo tanti colleghi anche molto famosi che mi dicono come situazioni simili siano capitate anche a loro". E intanto il video del suo intervento sul palco del Primo Maggio ha raggiunto le 14 milioni di visualizzazioni su Instagram, due milioni invece per la telefonata tra il rapper e lo staff di Rai Tre

Il caso Fedez non si sgonfia: "Vendo la Lamborghini, ma se compro una Panda sono più credibile?"

Numeri da capogiro. "Non voglio sembrare uno che vuole sfruttare questa situazione per apparire - precisa lui - Quello che volevo dire l'ho detto. Se la Rai vuole fare chiarezza, bene. Altrimenti quello che è accaduto è sotto gli occhi di tutti. Meno male che ho registrato la telefonata e non pensavo di dover arrivare fino a questo punto, ma evidentemente non c'è limite alla vergogna. Ora, nel momento in cui con un comunicato ufficiale mi si dà del bugiardo, sono costretto a pubblicare la telefonata". Telefonata che, sottolinea, è stata "una delle più spiacevoli che ho avuto in vita mia. Adesso la Rai mi accusa di aver montato ad arte il video, ma io metto a disposizione la versione integrale e a quanto pare, visto che la stanno facendo girare anche loro, mi stavano registrando". 

Il caso Fedez sui giornali stranieri: è la notizia più letta della Bbc

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fedez rilancia: "Altri colleghi molto famosi nella mia stessa situazione"

Today è in caricamento