Giovedì, 13 Maggio 2021
trend topic

Fedez contro Pillon: "Ddl Zan è priorità, lo Stato tuteli la libertà dei nostri figli"

Il rapper è un fiume in piena dopo che il senatore leghista ha detto di non voler dare priorità alla legge che punta ad inasprire le pene per il reato d'odio contro gli omosessuali.

Fedez (Instagram)

Dopo Elodie, anche Fedez scende in campo contro Pillon. Il rapper è un fiume in piena dopo che il senatore leghista ha detto di non voler dare priorità a Palazzo Madama al ddl Zan, ovvero la legge che punta ad inasprire le pene per il reato d'odio e violenza contro gli omosessuali. Diventato papà da poco della seconda figlia Vittoria, il cantante si pronuncia in un video presto balzato tra i trend topic di Twitter.

 "Pillon ci spiega il concetto di priorità e vorrei entrare nel merito - esordice Fedez - Partiamo dal fatto che il Ddl Zan è un disegno di legge che attua nuove misure di prevenzione e contrasto della discriminazione della violenza per motivi fondati sul sesso, orientamento, identità di genere e disabilità. Dà più diritti a chi non ne ha. Il senatore Pillon osteggia la legge dicendo che darebbe via agli uteri in affitto, peccato che lì dentro non se ne parli. Oggi, poi, ci stupisce dicendo che il Ddl Zan non è una priorità. Allora le chiedo: lei ha trattato la sua carriera trattando questi temi nei family day, e ora si toglie così dal dibattito?". 

Poi l'attacco: "Vogliamo parlare di come la Lega stia gestendo il piano vaccinale in Lombardia, dove ci sono i novantenni non ancora vaccinati? O del fatto che non sono riusciti a costruire una terapia intensiva spendendo decine di milioni di euro durante l'emergenza?". 

Dopo aver condiviso la clip di un comizio di Pillon in cui il politico definisce "impazzita" una società in cui i bambini "vengono costretti a truccarsi", inoltre, il 31enne attacca: "Io le dico una cosa da padre - signor Pillon - Io ho un figlio di tre anni (Leone, avuto dalla moglie Chiara Ferragni, ndr) che gioca con le bambole e ciò non desta turbamento. Non me ne desterebbe neanche se un giorno dovesse sentire esigenza di truccarsi e mettersi gonna, rossetto e smalto. Ha diritto di esprimersi come meglio crede". "La cosa che mi destabilizza  - prosegue - è che vive in uno stato che non tutela il suo sacrosanto diritto di esprimersi in piena libertà, cercando di emarginare le dinamiche discriminatorie e violente che molto spesso si verificano in questo paese. Questa per me è la priorità". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fedez contro Pillon: "Ddl Zan è priorità, lo Stato tuteli la libertà dei nostri figli"

Today è in caricamento