rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Spettacoli&Tv

Anche la tv festeggia l'8 Marzo

Programmazione speciale della Rai per ricordare la Festa delle Donne e accendere i riflettori sulla violenza di genere. Mediaset dedica la puntata di "Supercinema" a Raoul Bova, uno degli attori più amati dal pubblico femminile

Anche la televisione festeggia l'8 marzo. La Rai dedica alla Festa della Donna una programmazione speciale e una serie di eventi a tema contro la violenza di genere.

Su Rai 1, sia "UnoMattina" e "La Vita in Diretta" saranno dedicate della violenza sulle donne con avvocati, esperti e responsabili di associazioni. "I Fatti Vostri" su RaiDue parlerà di una donna vittima di violenza che ha avuto il coraggio di denunciare il coniuge. A RaiTre si inizia con "Agorà", che mette in evidenza i passi avanti del nostro Paese per la presenza femminile in Parlamento, per poi proseguire con la puntata di "Codice a Barre" dedicata alle difficoltà che hanno le donne delle Isole Eolie a partorire, e finire con "Eliris", che promuove la vendita di gardenia in favore dell'Associazione per la lotta alla sclerosi multipla, malattia che colpisce in prevalenza proprio le donne. Anche RaiStoria dedica la propria programmazione alle donne.

"Res Gestae Fatti e personaggi" parlerà dell'8 marzo 1972, quando ventimila donne manifestarono in piazza Campo de' Fiori a Roma. "Magazzini Einstein" propone il film "La sposa" e le riflessioni tratte dal convegno "Scrittura svelata" sul ruolo della donna nel mondo intellettuale musulmano. “Res Gestae” tornerà con  “Plurale femminile” - Voci e volti di donna dalle teche Rai. “Soggetto donna” dedica una settimana intera di programmazione alla giornata internazionale della donna per ricordare le conquiste sociali e politiche delle donne ma anche per fare bilanci sulle loro condizioni nel mondo.

A Radio2 tutto il palinsesto dell’8 marzo sarà dedicato alle donne. “Brave ragazze” si occuperà per tutta la puntata di un caso editoriale americano che analizza i cambiamenti culturali, sociali ed economici degli ultimi decenni. Si parlerà inoltre delle “donne senza gonne”, ovvero come la conquista di ruoli tradizionalmente maschili da parte della donne sia passata anche attraverso l'abbigliamento. Nel programma “28 minuti” si parlerà di femminicidio.

Ma l'impegno della Rai per ricordare la Festa della donna non si ferma solo alla programmazione. Dal 7 Marzo, i principali Centri di Produzione della Rai a Milano, Torino, Roma e Napoli saranno illuminati da una luce rosa e da installazioni realizzati dagli scenografi della Tv di Stato. Debutta in questa occasione un blog, promosso da Rai e Commissione Pari Opportunità, per aprire una finestra sul mondo delle donne e promuovere il pensiero femminile. Il blog si intitola "Con uno sguardo diverso", dal titolo del celebro libro dell'autrice tedesca Christa Wolf. Il Gruppo Pari Opportunità della Rai di Milano ha organizzato con il Centro di Produzione di Milano "ScatteRai", un concerto fotografico per testimoniare la professionalità e la creatività femminile nell'azienda. Per tutto l'8 marzo, gli spazi pubblicitari saranno anticipati da undici dipinti famosi con immagini di donne per celebrare la presenza femminile nell'arte. 

Anche Mediaset festeggia l'8 marzo. La puntata di "Supercinema", il rotocalco di informazione cinematografica di News Mediaset, sarà dedicata a Raoul Bova, uno tra gli attori italiani più amati dal pubblico femminile, nelle sale in questi giorni con il film "Buongiorno papà". Nella puntata si parlerà anche di "Amiche da morire", il film con Claudia Gerini, Cristiana Capotondi e Sabrina Impacciatori.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche la tv festeggia l'8 Marzo

Today è in caricamento