rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Spettacoli&Tv

L'italiano "Tir" vince il Festival di Roma

Matthew McConaughey miglior attore protagonista. Premiata la "voce" di Scarlett Johansson

Il 2013 è l’anno dell’Italia. Dopo “Sacro Gra”, vincitore a Venezia, Roma ha premiato “Tir” di Alberto Fasulo con il Marc’Aurelio d’Oro dell’ottava edizione del Festival Internazionale del Film.

La Giuria, presieduta da James Gray, ha assegnato il massimo premio al film che racconta la storia di un ex professore che la crisi trasforma in camionista, il quale cerca di nobilitare questo suo nuovo, alienante e schiavizzante lavoro con la sua efficienza e la sua buona volontà.

Se la vittoria di “Tir” ha ribaltato i pronostici, scontata e d’obbligo è quella di Matthew McConaughey per “Dallas Buyers Club” di Jean-Marc Vallée.

Scarlett Johansson è stata premiata invece come miglior attrice per “Her”, nel quale presta “soltanto” la propria voce al sistema operativo Samantha.

“Dallas Buyers Club” ha vinto anche il premio Bnl del pubblico per il miglior film. Menzione speciale a Cui Jian per “Blue Sky Bones”.

Il premio per la miglior sceneggiatura è andato a Tayfun Pirselimoglu per “I’m not him”, mentre quello per il miglior contributo tecnico è stato assegnato a Koichi Takahashi per “Seventh Code” di Kiyoshi Kurosawa,v vincitore del riconoscimento per la miglior regia. Il cast dell’iraniano “Gass” ha vinto il premio per gli emergenti.

Out of the Furnace” di Scott Cooper vince il Camera d’Oro per le migliori opere prime e seconde.

La sezione CinemaXXI ha premiato “Nepal Forever” di Aliona Polunina e “Dal profondo” di Valentina Pedicini, per il miglior documentario italiano in concorso a Prospettive Doc Italia.

The Discipline” della finlandese Ulrika Bengts ha vinto il premio per il miglior film nella sezione “Alice nelle città”. Menzione speciale per “Heart of Lion” di Dome Karukoski.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'italiano "Tir" vince il Festival di Roma

Today è in caricamento