rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Spettacoli&Tv

Finale con proteste al Festival di Roma: vincono "Marfa Girl" e "E la chiamano estate"

La settima edizione della kermesse romana si chiude tra le polemiche con la premiazione del controverso e fischiatissimo film di Paolo Franchi (miglior regia) con Isabella Ferrari (migliore attrice)

Il Festival Internazionale del Film di Roma si chiude con una sorpresa che lascia l'amaro in bocca e scontenta i più, regalando molti interrogativi al termine di una settima edizione della kermesse romana iniziata tra le polemiche e conclusasi con una cerimonia seguita da una platea diffidente e molto critica.

Nel pomeriggio, infatti, in sala stampa sono iniziate a circolare voci insistenti e "affidabili" sui nomi dei premiati, alcuni attesi e altri decisamente inaspettati, che hanno lasciato attoniti gli addetti ai lavori.

Il Marc'Aurelio d'oro per il miglior film va a "Marfa Girl" di Larry Clarke: "Eterno Ritorno" di Kira Muratova e "A glimpse inside the mind of Charles Swan III" di Roman Coppola, dati per favoriti secondo i bookmakers, restano a bocca asciutta.

"E la chiamano estate", il film controverso di Paolo Franchi con Isabella Ferrari conquista il premio per la miglior regia e quello per la miglior interpretazione femminile, scatenando vive proteste da parte della platea.

Isabella Ferrari è salita sul palco per ritirare il premio e ha ringraziato la produttrice Nicoletta Mantovani per la scelta coraggiosa di puntare su un film d'autore e il regista che l'ha accompagnata in questa avventura.

Quella di premiare "E la chiamano estate" per la migliore regia è stata "una scelta difficile", parola  di P.J.Hogan. I giurati si sono ritrovati "divisi come anche il pubblico in sala" per un film che, ha detto Hogan, "ha fatto arrabbiare molti di noi, molti di voi, che sia buono o cattivo, bello o buono, comunque questo è un film che non lascia indifferenti: qualcuno lo amerà e qualcuno lo odierà ed è proprio quello che voleva il regista".

Miglior attore è Jérémie Elkaïm per "Main dans la main" mentre il premio per la miglior interprete emergente è andato a Marilyne Fontaine per "En enfant de toi". "Alì ha gli occhi azzurri" di Claudio Giovannesi vince il premio speciale della giuria e il premio come miglior opera prima e seconda. Il messicano "Mai Morire" si porta a casa il premio per il miglior contributo tecnico di Arnau Valls Colomer e Noah Harpster e Micah Fitzerman-Blue vincono quello per la miglior sceneggiatura con "The Motel Life" di Gabriel e Alan Polsky, che vince anche il premio BNL del pubblico. 

TUTTI I PREMI DELLA SETTIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI ROMA 2012
SELEZIONE UFFICIALE
Marc'Aurelio D'Oro - MARFA GIRL di Larry Clarke
Premio speciale della giuria - ALI' HA GLI OCCHI AZZURRI di Claudio Giovannesi
Miglior regia - E LA CHIAMANO ESTATE di Paolo Franchi
Miglior interpretazione maschile - JÉRÉMIE ELKAÏM per Main dans la main
Miglior interpretazione femminile - ISABELLA FERRARI per E la chiamano estate
Premio a un giovane attore o attrice emergente - MARILYNE FONTAINE per Un enfant de toi
Miglior contributo tecnico - ARNAU VALLS COLOMER per la fotografia di Mai Morire
Miglior sceneggiatura - NOAH HARPSTER e MICAH FITZERMAN-BLUE per The Motel Life

CINEMAXXI
Premio CinemaXXI (lungometraggi) - AVANTI POPOLO di Michael Wahrmann
Premio speciale della giuria (lungometraggi) - PICAS di Laila Pakalnina
Premio cortometraggi e mediometraggi - PANIHIDA di Ana-Felicia Scutelnicu


PROSPETTIVE ITALIA
Miglior lungometraggio - COSIMO E NICOLE di Francesco Amato
Miglior documentario - PEZZI di Luca Ferrari
Miglior cortometraggio - IL GATTO DEL MAINE di Antonello Schioppa
Menzione speciale - COSIMO CINIERI e in memoria di ANNA ORSO per La prima legge di Newton

Miglior opera prima e seconda - ALI' HA GLI OCCHI AZZURRI di Claudio Giovannesi

Menzione speciale: RAZZABASTARDA di Alessandro Gassman

Premio BNL del pubblico - THE MOTEL LIFE di Gabriel Plsky e Alan Polsky

 

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finale con proteste al Festival di Roma: vincono "Marfa Girl" e "E la chiamano estate"

Today è in caricamento