Lunedì, 18 Ottobre 2021
Spettacoli&Tv

Festival di Roma: Placido, il noir alla francese e il film su Dell'Utri

Michele Placido convince con "Il cecchino", film d'azione all'americana con influenze dai polar francesi. "Bisognerebbe fare un film italiano sulla trattativa Stato-Mafia o su Dell'Utri. Io lo farei subito", ha detto il regista

 Atmosfere noir, pallottole che fischiano e azione serrata ne “Il cecchino”, il nuovo film di Michele Placido presentato fuori concorso al Festival del Cinema di Roma.

Dopo “Romanzo Criminale” e “Gli angeli del male”, Placido torna a dirigere con mestiere un robusto film di genere, a metà tra gli action movie americani e il polar francese anni Settanta. Nel cast, oltre ai francesi Daniel Auteuil e Mathieu Kassovitz (più Fanny Ardant in un cameo non accreditato), ci sono anche i “nostri” Luca Argentero e Violante Placido, in un ruolo piccolo ma molto emotivo.

“La nostra cronaca giudiziaria e politica di questi ultimi anni offre mille spunti, ad esempio sui collegamenti tra Stato e Mafia non è stato raccontato nulla. Se qualcuno me lo chiedesse io accetterei subito – ha detto Placido in conferenza stampa - Ad esempio, un film su un personaggio come Dell’Utri. Gli americani lo avrebbero già fatto. Ma a volte gli autori si autocensurano”.

Il film è stato accolto abbastanza bene dalla critica, che è rimasta invece più perplessa di fronte a “Il volto di un’altra”, uno dei tre film italiani in concorso. Critica divisa sul nuovo film di Pappi Corsicato, che schiaccia volutamente il pedale del grottesco e dell’eccesso per raccontare la storia di una diva della tv che sta per essere licenziata dai produttori e ritrova improvvisamente la popolarità quando rimane sfigurata da un incidente automobilistico e accetta di sottoporsi in diretta a un intervento di chirurgia plastica. Protagonisti Laura Chiatti (che proprio dopo il film si è sottoposta a un "ritocchino" estetico e si è rifatta il seno) e Alessandro Preziosi, protagonisti del red carpet di oggi.

 La quarta giornata del Festival del Cinema di Roma vede in programma il thriller erotico “Suspension of Disbelief” di Mike Figgs e “Goltzius and the Pelican Company” di Peter Greenaway. 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival di Roma: Placido, il noir alla francese e il film su Dell'Utri

Today è in caricamento