rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Spettacoli&Tv

Sanremo 2017, Beppe Vessicchio tuona contro la Rai: "Non mi paga i diritti"

Il direttore d’orchestra spiega l’auto-esclusione dal Festival "Non mi sento di entrare nella casa di chi si è comportato con scortesia nei miei confronti". A stretto giro, arrivano le dichiarazioni del direttore di Rai 1 Andrea Fabiano: “Non riguarda Sanremo, spero si possa trovare una soluzione. Lui è sempre il benvenuto nei programmi Rai”

Beppe Vessicchio, grande assente nel cast del Festival di Sanremo 2017, ha rilasciato una lunga intervista a Il Fatto Quotidiano, in cui spiega le ragioni che lo hanno portato ad optare per il temporaneo allontanamento dalla Rai.

"Non mi sento di entrare nella casa di chi si è comportato con scortesia nei miei confronti”, ha spiegato lo storico direttore d'orchestra. “Se mi vorranno ancora, in nome dell’amicizia che mi lega a Carlo e Maria (Conti e De Filippi, conduttori della kermesse, ndr), accetterò di comparire venerdì in prima fila all’Ariston, dove di solito sedevo nell’attesa del mio turno, per un saluto, rigorosamente muto", ha proseguito il maestro, che quest’anno non ha impegni con cantanti propri.

Il contenzioso con la Rai riguarda il mancato pagamento al musicista dei diritti di master musicali relativi alla sigla 'Margherita' e ad altre musiche su supporti di sua proprietà trasmessi durante la trasmissione condotta da Antonella Clerici ‘La prova del cuoco’. “Sono garantista, credo nella buona fede altrui. Sono stati forse versati erroneamente a qualcun altro? Sono rimasti nelle casse Rai? Li ha incassati RaiTrade come ha fatto con la sigla? Sono stati messi a bilancio? Questi proventi, peraltro non irrilevanti, sarebbero un diritto che spetta solo a me”

“L’ultimo tentativo di ricomporre l’incidente l’ho fatto venerdì scorso” ha proseguito a proposito degli infruttuosi contatti con l'azienda. “Sono andato da solo a Viale Mazzini e sono stato ricevuto cordialmente all’ufficio legale della Rai. La mia pratica esisteva! L’hanno subito trovata, segno che non l’avevano smarrita. Ho chiesto un segnale… anche flebile. Ho atteso fino a ora. Ma anche stavolta niente, neanche un 'attendere prego'. Dov’è l’incaglio? Non mi resta altro che, con dispiacere, auto-oscurarmi dalle trasmissioni della tv di Stato.”

“Fino a quando la situazione non sarà chiarita, ho deciso di non partecipare più a nessun programma Rai. Mi volevano al 'Dopofestival' e a 'La Vita in diretta'. Faranno a meno di me" ha concluso, confermando che per il momento, sarà presente nella città dei fiori solo per promuovere il suo nuovo cd di composizioni da camera e l’autobiografia 'La musica fa crescere i pomodori'. 

A stretto giro, arrivano le dichiarazioni di Andrea Fabiano, direttore di Rai1 : “Non riguarda Sanremo, spero si possa trovare una soluzione. Lui è sempre il benvenuto nei programmi Rai”, ha detto nel corso della conferenza stampa seguita alla prima puntata del festival.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo 2017, Beppe Vessicchio tuona contro la Rai: "Non mi paga i diritti"

Today è in caricamento