rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Spettacoli&Tv

Festival di Berlino 2013, nessuna possibilità di Orso d'Oro per l'Italia

Nel 2012 i fratelli Taviani furono premiati con "Cesare devi morire". Tra i film più attesi “Parde” di Panahi e “Paradise - Hope” di Seidl

Via al festival del cinema di Berlino, iniziato il 7 febbraio e che proseguirà fino al 17. Tra i protagonisti che in questi giorni hanno sfilato sul red carpet tedesco ci sono: da Amanda Seyfried, che ha presentato il biopic Lovelace e il musical Les Misérables, al presidente di giuria e regista Wong Kar-wai, che ha aperto la rassegna con il suo ultimo film, The Grandmaster, passando per Charlize Theron, Tim Robbins, Shia Labeouf, Matt Damon, Gus Van Sant e Jane Fonda.

Tra le aperture della 63esima edizione del Festival, “ The Grandmaster”, di Wong Kar-Wai, film fuori concorso per ovvi motivi visto che il regista fa parte della giuria. La storia racconta episodi del  del famigerato maestro di arti marziali di Bruce Lee.
Il programma della competizione, comprende  24 titoli, di cui 19 candidati all'Orso d'oro e quattro fuori competizione.

Come gia si sapeva, quest'anno niente Italia, nonostante le indiscrezioni circa la presenza del film “Educazione siberiana” di Gabriele Salvatores. Così dopo l'Orso d'oro dell'anno scorso ai fratelli Taviani con CESARE DEVE MORIRE, il nostro paese si prende un anno sabbatico anche se la nostra cinematografia non manca del tutto e ci sarà, tra l'altro, a rappresentarci “La migliore offerta” di Giuseppe Tornatore.

Sarà inoltre assegnata a Isabella Rossellini ed al regista Rosa Von Praunheim la “Berlinale Camera 2013”, riconoscimento che rende omaggio a chi ha dato un contributo unico al cinema mondiale. Il premio sarà assegnato il 9 febbraio al “Delfi Film Palast” di Berlino. Successivamente sarà proiettato il suo film “Mammas” in anteprima mondiale dove esplora l'istinto materno in differenti specie animali.

Star presenti al Film Festival di Berlino 2013

Tra i film più attesi al Festival? Sicuramente “Parde” di Jafar Panahi, regista condannato dal regime iraniano, e “Paradise - Hope”, ultimo capitolo della trilogia mistico-erotica del regista tedesco Ulrich Seidl.

La Francia invece punterà allo stupire il pubblico con la varietà di star femminili presenti nei cast dei film come in “Camille Claudel” di Bruno Dumont, il quale narra dei giorni in manicomio della ribelle e passionale scultrice Camille Claudel, mentre in “Elle S'En Va”di Emmanuelle Bercot  dove la protagonista è la Deneuve. Isabelle Huppert, infine, rappresenterà la madre superiora in “La religieuse”, adattamento del romanzo di Denis Diderot diretto da Guillaume Nicloux.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival di Berlino 2013, nessuna possibilità di Orso d'Oro per l'Italia

Today è in caricamento