Venerdì, 23 Aprile 2021

'Game of Thrones', Emilia Clarke rivela: “Sono stata colpita da due aneurismi cerebrali”

L'attrice che interpreta Daenerys, la madre dei draghi della fortunata saga, ha raccontato per la prima volta il dramma vissuto durante le registrazioni della serie

Emilia Clarke

A pochi giorni dalla messa in onda dell'ottava e ultima stagione di ‘Game of Thrones’ (negli Stati Uniti dal 14 aprile, in tutto il mondo il 15), Emilia Clarke, la Daenerys protagonista della fortunata saga, ha voluto rivelare un aspetto drammatico e sconosciuto della sua vita privata con una lettera scritta in prima persona a The New Yorker.

"Proprio quando tutti i miei sogni di bambina sembravano avverarsi, ho quasi perso, prima la testa e poi la mia vita. Non ho mai raccontato questa storia pubblicamente, ma ora è il momento", ha spiegato Emilia, oggi 32enne, che nel racconto dal titolo ‘La battaglia della mia vita’, ha svelato di aver avuto due aneurismi e altrettante operazioni al cervello.

‘Game of Thrones’, Emilia Clarke rivela di aver avuto due aneurismi cerebrali

Il primo attacco avvenne nel 2011 quando Emilia Clarke, all'epoca una sconosciuta 24enne, aveva appena finito di girare la prima stagione del Trono di Spade ed era sottoposta ad una condizione di forte stress. La diagnosi fu emorragia subaracnoidea, ovvero un'emorragia cerebrale, e sarebbe potuta morire se non avesse subito un delicato intervento al cervello. "Quella prima operazione non fu molto invasiva, usarono una tecnica endovascolare” ha spiegato la Clarke che per alcune settimane fu incapace di pronunciare persino il suo nome per intero.

Il secondo aneurisma, con relativo secondo intervento chirurgico, avvenne al termine delle riprese della terza stagione. In quell'occasione fu in pericolo di vita e rischiò di perdere le facoltà cognitive, ma anche allora si riprese completamente. "Sono un'attrice. Devo ricordare le battute. Non ero in grado neanche di ricordare il mio nome", ha aggiunto Emilia che nel corso della seconda stagione doveva usare morfina per riuscire a sostenere gli impegni con la promozione della serie. 

Ora il peggio è alle spalle e Emilia assicura di essere completamente guarita. "C'è di che essere grati, non solo per la fortuna", ha concluso Emilia; "Sono felice di essere qui a vedere la fine di questa storia e l'inizio di qualunque cosa avverrà ora", il commento rispetto alla fine di questa esperienza lavorativa.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Game of Thrones', Emilia Clarke rivela: “Sono stata colpita da due aneurismi cerebrali”

Today è in caricamento