Lunedì, 26 Luglio 2021
Spettacoli&Tv

George Clooney: "Donald Trump è un fascista"

L'attore attacca duramente il candidato alle primarie repubblicane, non nascondendo la sua predilezione verso Hilary Clinton

George Clooney

"Donald Trump è un fascista": nel corso di un'intervista rilasciata al Guardian, l'attore George Clooney attacca duramente il candidato alle primarie repubblicane.

Storico sostenitore della compagine democratica, Clooney nel 2012 si schierò a favore della rielezione di Barack Obama raccogliendo per lui 12 milioni di dollari in una sola notte. Oggi sta con Hillary Clinton ma non disdegna comunque il suo rivale, Bernie Sanders: "Mi piace molto e sono molto contento che partecipi al dibattito. Sta portando la questione verso argomenti mai trattati nella politica americana: soprattutto la disuguaglianza sociale, che peggiora di giorno in giorno".

Ma l'attenzione dell'attore si focalizza su Trump, verso cui non usa parole tenere: "E' solo un opportunista. Ora è un fascista, un fascita xenofobo". Poi, citando l'ex premier britannico Winston Churchill, aggiunge:"Gli americani non fanno mai la cosa giusta prima di aver esaurito tutte le altre possibilità". Infine, l''attore chiosa: "Si sa che nel periodo elettorale gli eventi sono folli e le voci più rumorose sono le più estremiste. Allora senti un'idea assolutamente stupida come quella di impedire l'ingresso dei musulmani nel Paese. Ma non lo faremo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

George Clooney: "Donald Trump è un fascista"

Today è in caricamento