Domenica, 19 Settembre 2021
Spettacoli&Tv

Giorgio Faletti, in migliaia ai funerali: niente fiori ma fondi alla ricerca

Amici, colleghi e tantissimi fan hanno partecipato ai funerali dello scrittore e showman scomparso venerdì scorso. Nessun fiore a circondare la bara: i soldi destinati alla ricerca per il cancro

Ognuno a modo suo ha voluto portare l'ultimo saluto a Giorgio Faletti, morto venerdì, a 63 anni, dopo una lunga malattia. In centinaia hanno affollato la camera ardente allestita in questi giorni al teatro Alfieri di Asti, la sua città, e in migliaia hanno partecipato oggi ai funerali nella chiesa Colleggiata di San Secondo per dirgli addio.

La chiesa piena e la piazza fuori gremita di gente che non è riuscita a entrare, ma che ha voluto lo stesso essere presente e dimostrare tutto l'affetto per un amico, un concittadino, un grande artista. Tra i volti noti Enrico Beruschi, Paolo Conte, Franco Nesi e Ugo Conti, colleghi ma soprattutto amici di Faletti.

Niente fiori. Giorgio su questo era stato categorico, come si legge anche sulla sua pagina Facebook, in queste ore piena di messaggi di affetto. Al posto dei fiori donazioni all'Airc, l'associazione per la ricerca contro il cancro.

Presente ai funerali anche il sindaco di Asti, Fabrizio Brignolo, che ha indetto una giornata di lutto cittadino e altri rappresentanti delle istituzioni. A Giorgio Faletti verrà intitolata la nuova sede della Biblioteca Astense e il prossimo anno verrà organizzato uno spettacolo teatrale a lui dedicato. Un omaggio per dire grazie a un uomo che ha fatto dell'arte, in tutte le mille sfaccettature, la sua vita.




 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorgio Faletti, in migliaia ai funerali: niente fiori ma fondi alla ricerca

Today è in caricamento