Martedì, 22 Giugno 2021
giudizio implacabile

Alda D’Eusanio affonda Amedeo Goria: “Uno sgorbio. Un cesto di lumache ha meno corna di Maria Teresa”

L'implacabile giudizio della conduttrice sul giornalista è arrivato durante una conversazione con i compagni del GF Vip

Alda D’Eusanio e Amedeo Goria

Alda D’Eusanio non ha mai usato troppi giri di parole quando si è trattato di esprimere idee o opinioni su fatti o persone. Il pubblico televisivo ha imparato a conoscere e ad apprezzare la conduttrice anche per quella sua mordace schiettezza che adesso la rende tra le protagoniste più in vista della Casa del GF Vip. E proprio dal loft di Cinecittà, nelle ultime ore Alda  ha avuto modo di esprimere senza mezzi termini il proprio caustico giudizio su Amedeo Goria, ex marito della collega di reality Maria Teresa Ruta.  

“Maria Teresa è una persona da scoprire. La conoscevamo per un matrimonio con uno che l’ha… Un cesto di lumache ha meno corna di lei”, ha affermato pungente D’Eusanio facendo riferimento alla storia d’amore tra Ruta e Goria, segnata da tradimenti e scappatelle: “Ha vissuto un grande amore, lei ha amato molto suo marito Amedeo. Tutti dicevamo ‘Maria Teresa è così bella, ma sua marito è brutto forte’... Glielo dico sempre: ‘Sei più brutto Lei bella, bionda, carina, si mette con uno sgorbio come te e ti sopporta pure, ma non esiste. Lei ha sopportato tutto!”.

“Ha portato questa corona con una dignità e un equilibrio che poche donne innamorate avrebbero fatto”, ha aggiunto ancora parlando con i compagni di Casa, divertiti da una schiettezza che non dà adito a sottintesi.

Gf Vip, Alda D'Eusanio salva, app in crash per il televoto. Balotelli: "Ignoranza inacettabile" 

Alda D’Eusanio racconta l’incontro con il marito: “All'inizio lo odiavo”

Alda D’Eusanio, scampata dalla squalifica nonostante l’utilizzo di un termine molto discusso, nelle scorse ore ha anche raccontato molto del suo passato, segnato da un’esperienza in un collegio, dalla fuga da casa a 17 anni e, soprattutto, dall’incontro con l’uomo della sua vita che poi sarebbe diventato suo marito.

“Io ero un sacco comunista, lui borghese, all’inizio lo odiavo”, ha confidato la conduttrice parlando del marito Gianni Statera, scomparso nel 1999 dopo una lunga malattia, che all’epoca del loro primo incontro era preside del corso di laurea di sociologia che frequentava: “Vedeva ‘sta stracciona ma gli piaceva la mia intelligenza, la mia vitalità. Mi ha corteggiato per sei mesi e all’inizio non mi piaceva per niente. Poi mi ha conquistato il suo sapere: sapeva tutto. Ho capito che ero innamorata di lui una sera che abbiamo ballato insieme”, ha aggiunto ancora ricordando l’uomo di cui non ha mai smesso di dirsi innamorata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alda D’Eusanio affonda Amedeo Goria: “Uno sgorbio. Un cesto di lumache ha meno corna di Maria Teresa”

Today è in caricamento