Lunedì, 1 Marzo 2021

Al GF Vip è caccia al “comodino”: cosa significa e perché il termine fa infuriare i concorrenti

Il termine prende piede nella Casa come un'accusa da cui prendere le distanze e difendersi per tenere alta la propria reputazione

(GF Vip e la questione "comodino")

La definizione che ne offre il vocabolario online dell’Istituto Treccani è chiarissima:

comodino1 s. m. [dal fr. commode «canterano», con suffisso dim.]. – Piccolo mobile, in forma di armadietto con uno o due sportelli, ma anche d’altre fogge, che si tiene in genere accanto alla testata del letto (in alcuni tipi di arredamento moderno talvolta unito rigidamente alla testata) per deporvi oggetti d’uso o di necessità per la notte.

Ma in questi giorni il termine “comodino” così pacificamente considerato nel suo significato dall’italiano medio che in casa possiede almeno un mobile del genere, si arricchisce di una nuova accezione grazie all’intervento del Grande Fratello Vip che si eleva a suggeritore di nuove determinazioni semantiche pur di creare dinamiche allettanti per un pubblico sempre più assuefatto alle ormai arcinote e un po' noiose logiche del reality.

GF Vip, cosa significa “comodino” e perché il termine fa infuriare i concorrenti

Tutto è nato da un comunicato inviato ai concorrenti del reality dagli autori del programma che hanno proposto una specie di gioco (!) per fomentare gli animi di chi scalda i confortevoli divani della Casa senza mettersi in discussione. “Il pubblico si chiede spesso chi di voi sia un 'comodino', un 'armadio', insomma chi faccia da suppellettile senza inserirsi in modo determinante nelle dinamiche della Casa. Secondo voi, chi è il Vip che si nasconde di più? Scrivete il nome e inseritelo nell’urna del grande fratello. Il risultato dei vostri voti verrà svelato in forma rigorosamente anonima”, il testo della richiesta avanzata ai vip che, da quel momento, hanno preso la faccenda talmente sul serio da considerare “comodino” una specie di insulto, un’offesa di quelle che semmai “la vai a dire a tua sorella!”.

‘Comodino’, dunque, nel gergo ‘grandefratelliano’ che prende piede sui social a colpi di hashtag e retweet, è colui che, chiamato a occupare un posto nella Casa più sorvegliata del Paese, si comporta come un peso morto senza mai prendere  posizione rispetto alle vicende quotidiane dei compagni di reality, che non crea scompiglio e se ne sta buono buono senza sostanzialmente ‘guadagnarsi la pagnotta’ attraverso la creazione di situazioni tanto disturbanti, quanto necessarie per la sopravvivenza di un programma.

GF Vip, lo sbrocco di Andrea Zelletta 

A dimostrazione di come la faccenda sia stata presa in seria considerazione dai concorrenti del GF Vip, basta considerare la reazione di Andrea Zelletta al saluto di Franceska Pepe che, nella puntata di lunedì 12 ottobre, dallo studio di Canale 5 si è rivolta a lui con un “ciao comodino”. Apriti cielo:  “Sei una grande maleducata! Malvagia e inutile, zitta sfigata!” sono state le parole urlate contro la modella dal concorrente, furioso come fosse stato destinatario della peggiore delle ingiurie che meritino vendetta. Ora vedremo se la provocazione lo aiuterà a smuovere un po’ le acque del gruppo con inediti drammi personali da rivelare per la prima volta su questi schermi o a sparlare un po’ alle spalle di uno o dell’altra compagna di avventura. Perché, a quanto pare, solo così si cancella l’onta di un sospetto “comodino”. Solo così si dimostra l’onore di un gagliardo concorrente del GF Vip che, detto con le parole di Tommaso Zorzi, “solleva delle questioni che normalmente non farebbe”. In una parola, lavora. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al GF Vip è caccia al “comodino”: cosa significa e perché il termine fa infuriare i concorrenti

Today è in caricamento