rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Grande Fratello Vip

Gf Vip, Fausto Leali verso la squalifica: il comunicato della produzione

Annullato il televoto della settimana tra il cantante e l'attore Massimiliano Morra a seguito delle frasi razziste

"Il televoto che vedeva coinvolti i concorrenti Fausto Leali e Massimiliano Morra è stato annullato a causa di un provvedimento disciplinare nei confronti di un concorrente". Così il Grande Fratello Vip in una nota diffusa nel pomeriggio dopo le polemiche sulla frase razzista di Leali. La produzione non fa alcun riferimento diretto al concorrente coinvolto, ma nel mirino della disposizione ci sarebbe proprio l'artista 75enne. Il sottinteso è che l'inquilino in oggetto sarà squalificato. 

Goccia che ha fatto traboccare il vaso del malcontento è stata la dichiarazione pronunciata ieri di fronte a milioni di italiani. "Nero è il colore, negro la razza. Noi italiani vogliamo fare i fighi, non è vero?", ha detto Fausto, scatenando l'indignazione della rete. "A casa ci guardano e non dobbiamo far passare questo messaggio. Non bisogna dirlo", gli ha risposto Enock Balotelli, fratello del più famoso Mario, di professione calciatore. Ma l'altro non ne ha voluto sapere e ci ha riso su: "Allora gli uomini di colore siamo noi bianchi, perché cambiamo colore continuamente".

Già la scorsa settimana Leali aveva sollevato una bufera in rete per alcune esternazioni su Benito Mussolini, additate come apologia del fascismo. "Se fai nove cose giuste e una sbagliata, la gente ti ricorderà solo per quella sbagliata, prendiamo in esempio Mussolini…", aveva detto "Ha fatto delle cose per l'umanità le pensioni, le cose... E' andato poi con Hitler. Hitler nella storia era un fan di Mussolini". Dichiarazioni presto condannate dal conduttore Alfonso Signorini, ma questo non è bastato a far sì che il cantante aggravasse la sua posizione. 

Gf Vip, frase razzista di Fausto Leali: "Nero è il colore, negro la razza"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gf Vip, Fausto Leali verso la squalifica: il comunicato della produzione

Today è in caricamento