rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
il caso

Gf Vip, la frase infelice di Nicola Pisu forse la punta dell'iceberg: il parere dello psichiatra

Le parole offensive nei confronti di Miriana Trevisan potrebbero essere spiegate da un disagio non ancora del tutto risolto

"Vai da chi ti tratta male, questo ti meriti". Una frase "orrenda", come ha tuonato Alfonso Signorini in diretta ieri sera al Gf Vip, invitando Nicola Pisu a chiedere immediatamente scusa a Miriana Trevisan, 'colpevole' di aver messo dei paletti nella loro relazione, per lei diventata scomoda visto le continue pressioni di lui, quasi ossessionato dalla showgirl arrivata al punto di chiedergli distanze. Il rifiuto ha mandato su tutte le furie il figlio di Patrizia Mirigliani, che ha oggettivamente reagito come non si dovrebbe.

Come spesso accade in tv però, soprattutto nei reality, costantemente a caccia di sfoghi da condannare in nome dei picchi di share - e delle luci dei riflettori accese per giorni sul caso della puntata - c'è chi guarda il dito, in molti, e chi la luna, purtroppo sempre troppo pochi. L'unica ad essersi accorta del pianeta da esplorare dietro al contraccolpo di Pisu è stata Sonia Bruganelli. Mentre tutti puntavano il dito contro la frase infelice del 32enne, infatti, l'opinionista è stata l'unica a far notare una cosa fondamentale, ovvero il tormentato passato del 'condannato', che per 12 anni ha lottato contro la dipendenza dalla droga, superata da poco tempo grazie a un lungo percorso terapeutico. "Non dimentichiamoci chi è lui" ha ricordato la moglie di Bonolis, ponendo l'attenzione su problematiche ben più importanti, poi ha aggiunto: "Non lo sto giustificando. Sto semplicemente dicendo di non dimenticarsi che Nicola è entrato quando forse sarebbe dovuto andare da un'altra parte e non nella Casa del Grande Fratello".

Il parere dello psichiatra

In 12 anni di tossicodipendenza Nicola Pisu è stato ricoverato diverse volte, ha cambiato 7 comunità di recupero, ma dopo tante ricadute è riuscito a sconfiggere la sua dipendenza e oggi si dice completamente riabilitato. Ma può un ex tossicodipendente, come ha suggerito Sonia Bruganelli, avere comunque degli strascichi? O meglio, fermo restando che la dipendenza dalla droga sia superata, si possono sviluppare altre dipendenze, come quella affettiva ad esempio - che sembra quasi evidente osservando il comportamento di Nicola nei confronti di Miriana - fino all'ossessione, magari stimolata proprio dalle condizioni in cui ci si trova a vivere in un reality del genere, dove la convivenza forzata e la privazione della libertà sono due conditio sine qua non? Lo abbiamo chiesto al dott. Paolo Maselli, psichiatra e psicoterapeuta: "Il problema di dipendenza si manifesta quando ci sono grandi problemi psicologici alla base. In questo caso, quindi, bisogna prima valutare se certi problemi sono stati risolti e poi stabilire se sono compatibili con una condizione come quella del Grande Fratello in cui c'è una limitazione della libertà. Non è questione di cocaina - spiega - ma di situazione personale psicologica che non è detto sia compatibile con quella condizione. La dipendenza da cocaina è espressione di un problema preesistente, perciò anche se ha risolto quella dipendenza non è detto che abbia risolto le problematiche personali che lo hanno portato a quell'abuso". Se un disagio non è stato completamente superato, dunque, il problema può ripresentarsi anche in altre forme: "Magari con attacchi di panico - spiega ancora Maselli - oppure con una dipendenza affettiva". E tornando a Pisu dice: "E' verosimile che i problemi personali di questo ragazzo, che in passato l'hanno portato ad abusare di cocaina, lo abbiano portato adesso ad avere una dipendenza affettiva. E' verosimile che la radice sia la stessa. Non lo possiamo escludere". Il dott. Maselli, però, ci tiene a precisare: "Bisogna capire che problemi ha questo ragazzo e quanto sono gravi. Non si può dire in generale che avendo abusato di cocaina non può stare nella casa del Grande Fratello. Bisogna valutare effettivamente in questo momento che difficoltà abbia, ammesso che ne abbia qualcuna, e di che tipo sono". 

Alfonso Signorini: "Nicola al Gf con il permesso di un team di psicologi"

Dopo le osservazioni di Sonia Bruganelli, Alfonso Signorini ha chiarito: "Nicola lo abbiamo scelto dopo tanti colloqui, un team di psicologi ha ritenuto che potesse farlo e che questo percorso lo potesse aiutare". Senza entrare nel merito della finalità terapeutica che la sua partecipazione potrebbe avere, il dott. Paolo Maselli conclude: "Se la questione è stata valutata ed è stata data la possibilità di partecipare, evidentemente gli psicologi hanno ritenuto i problemi di questo ragazzo come compatibili".

Gf Vip, Nicola nella bufera per l'offesa a Miriana: interviene mamma Patrizia Mirigliani

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gf Vip, la frase infelice di Nicola Pisu forse la punta dell'iceberg: il parere dello psichiatra

Today è in caricamento