Il Gf Vip di Signorini promette bene: edizione pop, ma in papillon. Tutti pazzi per Barbara Alberti e Antonella Elia

Ieri la prima puntata, vista da 4 milioni di spettatori e oltre. Ecco che cosa è successo

Alfonso Signorini, 55 anni, conduce 'Grande Fratello Vip 4'

Papillon e scarpe da ginnastica. Così Alfonso Signorini debutta al timone del suo Grande Fratello Vip. Una dicotomia che è specchio della bizzarra alternanza di registri voluta in questa quarta edizione. Che vede - per dirne una - Barbara Alberti, scrittrice, sceneggiatrice e giornalista, vis a vis con Sergio Volpini, passato alla storia della tv in quanto "Ottusangolo" (dal termine 'Ottuso', ndr). Un cast degno della celebrazione del ventennale dalla nascita del format 'Big Brother', con l'asticella al rialzo. In Casa tornano i "vip" doc, scansando i presunti tali. E la miscela di nomi altisonanti e personalità scoppiettanti sembra suggerire un'edizione in cui non sarà necessario premere l'acceleratore sulla volgarità per fare notizia, a differenza di quanto avvenuto nei reality degli ultimi anni.

Nella prima puntata, in onda ieri sera, i germogli di uno show destinato a fiorire. In termini di dinamiche ed ascolti: la prima serata è stata vista da 4.437.000 telespettatori (share del 19,73%), piazzandosi testa a testa con il film 'Heidi' in replica su Rai1, ma si sa che ogni kick off è penalizzato dalla monotonia strutturale della passerella di concorrenti. A dominare è Barbara Alberti, vera diva di quest'edizione, illuminante e illuminata, capace di tirare fuori dal cappello il mito di Amore e Psiche per commentare la love story tra Pago e Serena Enardu, e di sublimare le derive trash additandole come "attacchi di satiriasi"; e poi Antonella Elia, forte dell'esuberanza intelligente e del suo senso dello spettacolo: in una sola serata, la showgirl bacia sulla bocca Michele Cucuzza, attraversa un tunnel sudicio, si lascia cospargere di vernice e rinchiudere in una gabbia di vetro. Anche Cucuzza merita lode, per l'umiltà di mettersi in gioco senza la superbia che spetterebbe ad un giornalista di razza come lui. "Sono orgoglioso di avere qui due colonne Rai come te e Adriana Volpe", gli dice Alfonso.

Dalla Casa allo studio. Promosso Alfonso Signorini, qui nella doppia veste di conduttore e autore (da sottolineare la presenza nella squadra autoriale di Irene Ghergo, storica casting director degli anni d'oro Mediaset, ndr). Signorini sale sul palco e si commuove: "Questa è una tappa importante del mio percorso umano e professionale. Se, a 55 anni suonati, la vita mi regala ancora emozioni, allora significa che è davvero bella". In un primo momento subisce la sacra emozione da debutto, restando un po' ingessato e legato al gobbo. Poi si scioglie e fa brillare appieno la sua cifra. Che è quella del giornalista capace di incalzare gli stati d'animo dei concorrenti: un valore aggiunto in un reality che si nutre di litigi ed amori. È pungente e rispettoso al tempo stesso, fatto insolito in una tv sempre più spregiudicata. Perfettamente empatico.

In fase di rodaggio, invece, gli opinionisti Pupo e Wanda Nara. "Di loro amo il colore delle poltrone", azzanna Cristiano Malgioglio su Twitter, equiparandoli senza mezzi termini alla tappezzeria. A penalizzare Wanda, procuratrice sportiva e moglie del calciatore Mauro Icardi, è la conoscenza zoppicante dell'italiano, ma la bella argentina si dà da fare per scansare l'immagine da femme fatale a cui ci ha abituati fino ad oggi e sfodera un'inedita autoironia.

Gf Vip 4, Wanda Nara opinionista: "Scoprirete la vera me. Con Pupo è nata una bella amicizia" (VIDEOINTERVISTA)

Corna e dintorni: Tra Pago, Serena Enardu, Licia Nunez e Imma Battaglia

Come volevasi dimostrare, due concorrenti fanno già notizia. Trattasi, anzitutto, di Pago: pare infatti che la sua storia d'amore con Serena Enardu, finita a luglio sulle spiagge di Temptation Island Vip, troverà un nuovo approdo nella Casa. Sebbene infatti Pago arrivi qui per cominciare una nuova vita, Serena si presenta a sorpresa per "risolvere quanto c'è in sospeso tra di noi". Un incubo ad occhi aperti. Come se le questioni di cuore si potessero risolvere solo di fronte a 4milioni di spettatori. Sarà il televoto a decidere se Enardu potrà restare in Casa. La risposta è nelle mani del pubblico. Ma la vera domanda, in fondo, è: era proprio necessario 'sporcare' la prima puntata con un siparietto visibilmente forzato ed indotto da dinamiche preesistenti? Mah. Altrettanto chiacchierata l'attrice Licia Nunez, che da subito finisce nientepopodimeno che nel mirino di Vladimir Luxuria ed Imma Battaglia, attiviste LGBT, per aver accusato quest'ultima di averla tradita con Eva Grimaldi ai tempi della loro relazione. E siamo solo all'inizio.

Non mancano bellocci e modelle, quota scottante per alzare le temperature ed incendiare gli animi, "ma - precisa Alfonso - non sono belli che non ballano, a restare fuori è la stupidità". Ad esempio Paola Di Benedetto, Andrea Denver, Andrea Montovoli e Carlotta Maggiorana. Arrivano poi i cosiddetti 'Highlander', ovvero ex concorrenti che fungeranno da 'disturbatori': Salvo Veneziano, Sergio Volpini, Pasquale Laricchia e Patrick Ray Pugliese. Cimeli delle prime storiche edizioni del Grande Fratello, di quegli anni d'oro in cui il loft di Cinecittà non aveva pretese patinate ma fungeva da catarsi per i vizi dell'Italia più pop. Il loro entusiasmo è ancora contagioso e genuino. E' Salvo a regalare uno dei momenti più emozionanti della puntata col ricordo di Pietro Taricone, idolo ed anima della prima edizione, scomparso nel 2010 a seguito di un incidente: "Dedico tutto questo a sua madre".

pupo wanda nara-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

  • Heather Parisi: "La mia vita in Cina nell'inferno del Coronavirus. Qui si lavora da casa, i prodotti sono razionati"

Torna su
Today è in caricamento