Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giornate Cinema Lucano, Diana Del Bufalo: "Il mio successo nel lavoro? La famiglia alla base di tutto" (VIDEOINTERVISTA)

Ospite della kermesse cinematografica, la conduttrice e attrice si racconta, tra carriera e vita privata. Dall'ipotesi 'Amici Vip' all'estate accanto al compagno Paolo Ruffini

 

(In alto la videointervista completa a Diana Del Bufalo)

Diana Del Bufalo arriva alle 'Giornate del Cinema Lucano - Premio Internazionale Basilicata 2019' con un paio di scarpe tacco 10. Poi, però, poco prima di iniziare l'intervista, decide di rompere l'etichetta e toglierle "tanto non si vede in video, vero?". La spontaneità e la dissacrazione delle formalità sono il suo forte, lo sa bene il pubblico accorso numeroso alla kermesse cinematografica per strapparle selfie e strette di mano, cui lei si presta volentieri, lasciandosi andare anche a qualche chiacchiera: ad una donna consiglia di non tingere mai i suoi capelli biondi di un colore scuro, "perché sono bellissimi così", ad un bambino fa gli auguri via smartphone. Un vulcano di energie che rende l'intervista -  a piedi nudi sull'erba - un piccolo show.  

Conduttrice, attrice, cantante, con esordi da webstar e allieva ad 'Amici'. In quali panni ti senti di più a tuo agio?

E' una domanda a cui non so rispondere. Io amo il mondo dello spettacolo nel suo insieme, ma la musica resta una costante, perché rappresenta i miei inizi. Mia madre è cantante lirica, io ancora adesso suono e canto. Ho anche composto molte canzoni. Non mi sento attrice, perché questa meraviglia mi è arrivata come un miracolo. Ho cominciato a passare tanti provini e sono arrivati ruoli sempre più fighi. Mi manca quello da protagonista, sto aspettando il grande salto, ma mi sento ancora molto giovane. 

Qual è il minimo comune denominatore tra tutte queste professioni, che racconta la tua personalità?

Potrebbe essere il fatto di aver avuto una vita molto felice. Si può dire? Io trovo che il dolore possa ampliare la coscienza di una persona, ne sono sempre stata convinta, ma penso anche che la mia famiglia, il modo in cui sono cresciuta, in maniera serena e con sani principi, abbia pesato molto. 

Tutti ti vogliono. Le indiscrezioni ti vogliono ad un passo da 'Amici Vip' e 'Tu sì que vales'. 

Non ne ho ancora avuto notizie. Forse ne hanno parlato con altri e poi me lo diranno... Chissà. Tra i miei prossimi progetti c'è un film che sto girando a Napoli con Serena Rossi e Giampaolo Morelli...

Il titolo?

(Qui si rivolge al suo ufficio stampa, rompendo ancora una volta il cerimoniale: "Gianluca, lo posso dì il titolo del film o no? E il mio ruolo? Se è uscito il comunicato stampa...". Lui annuisce). Allora il titolo è 'Sette ore per farti innamorare', ma non posso dire qual è il mio ruolo. 

Parlavi prima di felicità come cifra della tua vita. Tu sei sempre radiosa ed ironica, ma che cos'è che ti fa arrabbiare?

I fumatori, anche se può sembrare una cosa sciocca. E quelli che, con un parcheggio fatto male, ne occupano due contemporaneamente. Poi la violenza, anche se quella, più che rabbia, mi fa paura. 

Sei qui con il tuo compagno, l'attore Paolo Ruffini. Per te sarà un'estate a metà tra vacanze e lavoro?

Finirò di girare a metà agosto. E seguirò Paolo, che a settembre sarà occupato con la 'Pupa e Il Secchione', con tutte le sue date per 'Up and Down', lo spettacolo con i ragazzi down che porta in giro per l'Italia. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento