Giovedì, 5 Agosto 2021
Musica

Parla la moglie del killer di John Lennon: "Yoko Ono lo perdoni"

Prima intervista per la sposa di Mark David Champman, l'uomo che l'8 dicembre 1980 uccise il cantante dei Beatles a New York: "Io non l'ho mai abbandonato"

Gloria Hikoro sposò Mark David Champman 18 mesi prima di quel maledetto 8 dicembre 1980. Una data che cambiò, a suo modo, le sorti del mondo. Quel giorno suo marito uscì di casa e si apposto nei pressi dell'abitazione di John Lennon e Yoko Ono. 

Quando il cantante dei Beatles uscì di casa lo seguì per qualche metro dentro Central Park. Lì, dove oggi c'è un cerchio in terra con la scritta "Imagine", lo uccise.

Oggi, a poco più di 34 anni da quel giorno, per la prima volta si leva la voce di Gloria Hikoro che, intervistata dal Sunday on Mail si appella al buon cuore di Yoko Ono: "Preghiamo perchè Yoko Ono possa trovare Gesù Cristo nella sua vita e perdonare Mark»".

Mark ed io le abbiamo scritto diverse lettere. Lui capisce perchè lei abbia chiesto ai giudici di non rilasciarlo

Nel suo racconto la donna di origine giapponese ha descritto come sia rimasta al fianco del killer in tutti questi anni: i due si sposarono 18 mesi prima dell'assassinio. Dopo la condanna del marito ad una pena minima di vent'anni fino all'ergastolo, le autorità le hanno concesso di andarlo a trovare in un carcere dello Stato di New York e di trascorrere periodicamente qualche momento di intimità con lui.  Nello spiegare perchè Chapman sia arrivato a compiere quel gesto, Hikoro ha sottolineato come sia stato attratto dalla "luce della notorietà".

Lei e Chapman trascorrono in tutto 44 ore insieme, una volta all'anno, chiusi in un caravan nel parco della prigione, dove la coppia passa il loro tempo facendo pizze, "guardando la Ruota della fortuna in televisione" e, ovviamente, "a fare l'amore".

Chapman riempie le sue giornate "facendo tre lavori diversi in carcere, nel tentativo di mantenere la mente occupata". La sua paura? "Che si possa togliere la vita". Il suo sogno? "Camminare insieme sulle spiagge delle Hawaii, dove mi chiese di diventare sua moglie".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parla la moglie del killer di John Lennon: "Yoko Ono lo perdoni"

Today è in caricamento