Giovedì, 26 Novembre 2020

L'ultimo concerto di Ivano Fossati. Addio dopo 43 anni di carriera e nessuna nostalgia

Ultima tappa del "Decadancing Tour" al Teatro Piccolo di Milano. Alla musica di adesso mancano "idee e proposte"

Cala il sipario per Ivano Fossati: dopo una carriera durata più di quarant'anni, il cantante genovese sale sul palco del Piccolo per suo ultimo show a Milano.

La decisione di ritirarsi dalle scene era già stata ampiamente annunciata ad ottobre durante un'intervista a "Che tempo che fa" di Fabio Fazio. Il concerto di stasera uscirà prossimamente in dvd mentre domani esce "Pensiero stupendo": una compilation che riunisce tutte le canzoni scritte e regalate a colleghi interpreti come Mia Martini, Loredana Berté, Patty Pravo, Zucchero, Laura Pausini e Tiziano Ferro.

 In un intervista al quotidiano La Stampa, Fossati spiega che cosa lo ha spinto a ritirarsi. "La routine mi ha spesso affaticato. La routine delle idee, fare sempre le stesse cose. La musica ha una direzione sola, devi progredire e non puoi fare altro - dice l'autore di "La mia banda suona il rock" - Intorno a te, invece, c'è sempre la solita roba. Quel che si faceva nei Settanta si fa ancora oggi. C'è mancanza di idee e proposte". 

E di idee ha bisogno anche la politica, spiega. Nel 1996 "Canzone popolare" divenne la sigla dell'Ulivo. Una scelta che il cantante non rinnega ma che, dice, "oggi non consiglierei a un collega più giovane di farlo. La politica oggi ha bisogno di buone idee e non di canzoni: rischi di farti fraintendere".

 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ultimo concerto di Ivano Fossati. Addio dopo 43 anni di carriera e nessuna nostalgia

Today è in caricamento