rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Spettacoli&Tv

Le Iene raccontano la Krokodil, la droga che corrode la carne

Un servizio durissimo mostra gli effetti devastanti della nuova droga low-cost

Le Iene raccontano la tragedia della Krokodil, la nuova droga sintetica russa dagli effetti devastanti.

L'inviato Pablo Trincia è voltato in Russia, "il paese con il più alto tasso di tossicodipendenti", dove la crisi ha portato i drogati a trovare un'alternativa all'eroina e a inventare il krokodil, una droga low-cost che si può creare mescolando ingredienti facili, poco costosi e legali.

La sostanza, a base di codeina, iodio, benzene e fosforo rosso, corrode la carne dall'interno, provocando prima delle piccole escoriazioni e poi incancrenendola, fino a lasciare scoperti interi pezzi di osso.

Un consumatore di Krokodil vive in media non più di due o tre anni, rispetto ai 3/5 di un eroinomane.

Paolo Trincia ha incontrato alcuni tossicodipendenti, si è fatto mostrare da loro come è facile acquistare i materiali in farmacia e poi preparare la droga in casa. Alcuni di loro hanno già ferite in stadio avanzato, la carne divorata dall'interno.

Disintossicarsi è quasi impossibile, ci riesce solo l'1 per cento dei drogati e per loro non c'è nessun percorso di recupero previsto dallo Stato, solo piccoli centri in periferia che sopravvivono grazie alle donazioni.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Iene raccontano la Krokodil, la droga che corrode la carne

Today è in caricamento