Sabato, 31 Luglio 2021

La Spagna si inchina a Raffaella Carrà: "Inimitabile"

Raffaella Carrà celebrata come indimenticabile protagonista dello spettacolo internazionale, simbolo dell’Italia e icona assoluta per diverse generazioni, anche in Spagna, paese con cui strinse un sodalizio importante. "La sua musica ha reso felici i nostri cuori, il suo spirito libero ha riempito le nostre anime. Riposa in pace mia cara #RaffaellaCarrà", ricorda su Twitter il premier spagnolo Pedro Sanchez.

Carrà arrivò in Spagna nel 1976, a pochi mesi dalla morte di Francisco Franco e, dunque, dalla fine del regime dittatoriale di stampo fascista instaurato dal generale. Con il suo ombelico scoperto e quel 'Tuca Tuca' così rivoluzionario, l’artista contribuì a stravolgere i costumi del Paese, ma anche le relazioni tra le persone, imponendosi immediatamente come protagonista di uno spettacolo che in lei vide subito l'enorme talento. A Madrid le vennero attribuite onorificenze importanti: divenne "Dama al Orden del merito civil", premiata sia da Re Juan Carlos che dal figlio Felipe VI, oltreché dal vecchio premier socialista Felipe Gonzalez, per aver favorito l’emancipazione delle donne e per esser stata una decisa icona di libertà.

Raffaella Carrà, la Spagna piange la regina della tv: la sua carriera all'estero

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

La Spagna si inchina a Raffaella Carrà: "Inimitabile"

Today è in caricamento