rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Spettacoli&Tv

Laura Boldrini querela Le Iene

E Dagospia ritira subito fuori dal cassetto una vecchia intervista in cui la presidente della Camera diceva: "Considero la libertà di espressione un valore assoluto"

L'onda lunga di "Je suis Charlie" e dei discorsi sulla fondamentale importanza della libertà d'espressione non si è ancora ritirata ed ecco che dall'Italia arriva una bella querela contro Le Iene. Direttamente da Laura Boldrini.

Come riporta Il Giornale, la presidente della Camera, "la paladina degli ultimi", come le definiscono, "è tollerante con tutti e verso tutti", basta che "non le pestino i piedi".

"Se un inviato delle Iene le si para davanti e prova a porle una domanda lei si irrigidisce, i commessi scattano e bloccano il giornalista. E scatta anche la querela verso le Iene. Però viva la libertà, sempre. O quasi", scrive il Giornale.

Dagospia riprende le poche righe del Giornale e ritira fuori un pezzo dell'Ansa del 3 maggio scorso, sulle dichiarazioni che la Boldrini rilasciò ad Alessandra Sardoni di La7 durante il Festival del giornalismo di Perugia, nella Giornata mondiale della libertà di informazione. Perché durante quell'intervista, la presidente della Camera ribadiva: "Considero la libertà di espressione un valore assoluto". Sì, dice Dagospia, "purché non pesti i piedi". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laura Boldrini querela Le Iene

Today è in caricamento