Lunedì, 21 Giugno 2021
Spettacoli&Tv

Lorella Cuccarini: "Un figlio non è un diritto, ma non sono omofoba"

Dopo le aspre critiche ricevute sui social network, la showgirl chiarisce la sua opinione sulle adozioni gay

Poche settimane fa si era scatenata una vera bufera sui social network dopo il tweet di Lorella Cuccarini, contraria alle adozioni gay e ad altri metodi per avere un figlio. A scagliarsi subito contro la showgirl Heather Parisi con un cinguettio al vetriolo in cui invitava l'ex collega a non negare agli altri ciò che loro si erano concesse, i figli appunto.

Stanca di essere bollata come omofoba, la Cuccarini chiarisce la vicenda con un lungo post pubblicato sul suo blog:

"Lo so. Usare 140 caratteri per esprimere un pensiero complesso può rivelarsi una scelta poco azzeccata. Ma di fronte ad un attacco violento e gratuito, si può agire d'impulso. Ho fatto il retweet di una foto della manifestazione a S.Giovanni. Era solo una bella foto di una piazza colorata di persone e famiglie. Nessun simbolo, nessuno slogan. I commenti che ho ricevuto mi hanno lasciato sbalordita per la violenza e la cattiveria che lasciavano trasparire. E così, dopo poco scrivo un tweet. Questo: 'Io sono favorevole alle unioni civili ma i figli non sono un diritto. E non si comprano. Punto. Chi non è d'accordo rispetti le opinioni altrui'. E nuovamente una pioggia di insulti. Cari amici, io non ho mai nascosto la mia opinione su questo tema: per me un bambino non è l'oggetto di nessun 'diritto alla riproduzione' dei genitori ma è piuttosto una piccola persona che ha bisogno che vengano riconosciuti e tutelati proprio i suoi di diritti".

E in tema di diritti la showgirl va giù duro:

"Tra i possibili soggetti da tutelare io non ho dubbi: prima di tutto il bambino. Capisco che non per tutti questa affermazione appaia scontata e magari non saremo d'accordo, ma quando dico che i bambini non si comprano mi riferisco ad una realtà devastante ed inaccettabile che per me che riguarda allo stesso modo coppie etero o coppie gay, che a questo tipo di mercato fanno ricorso. E su questo punto tutto si potrà dire tranne che la mia sia una posizione omofoba o discriminatoria per chiunque". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lorella Cuccarini: "Un figlio non è un diritto, ma non sono omofoba"

Today è in caricamento