Martedì, 22 Giugno 2021
Anticipazioni Disney

Cosa sappiamo per ora di "Luca", il prossimo film di animazione Pixar ambientato in Italia

La trama, le prime immagini e il trailer del lungometraggio del regista Enrico Casarosa

Un'immagine di "Luca", il film Disney Pixar di Enrico Casarosa

Nonostante la pandemia, che ha rallentato e ostacolato fortemente anche la produzione di film e serie tv, il 2021 sarà un anno di grandi uscite - al cinema e/o in streaming - per l'universo Disney. 

Tra le tante novità di quest'anno, iniziato con WandaVision, c'è però da scommettere che una in particolare conquisterà più di tutte il pubblico italiano: stiamo parlando di Luca, il film di animazione della Pixar che dovrebbe uscire al cinema, o forse su Disney+ se le condizioni non permetteranno la riapertura delle sale, nella data prevista del 18 giugno.

Abbiamo messo in ordine tutte le informazioni che circolano in rete: dalla storia del regista, Enrico Casarosa, alle teorie anche contraddittorie sulla trama, fino ad arrivare alle prime immagini che stanno circolando in questi giorni. 

Le prime immagini di "Luca" diffuse dalla Disney

Mercoledì 24 febbraio Disney ha diffuso le prime immagini e il poster di "Luca", ufficializzando così il lancio di promozione del film.

LUCA_TEASER_POSTER_ITALY-2

Osservando il poster, si capisce già un particolare molto importante della storia del film, e cioè che Luca, il protagonista, è un mostro marino: sotto il pelo dell'acqua, infatti, Luca non ha le fattezze di un bimbo, ma di una strana creatura simile a un pesce o a una sirena.

Chi è Enrico Casarosa, regista di "Luca"

Enrico Casarosa è nato a Genova (un'informazione importante per Luca) nel 1970. A vent'anni, nel 1990, si è trasferito  a New York per studiare animazione alla School of Visual Arts and Illustration del Fashion Institute of Technology. Dopo aver terminato gli studi, iniziò la sua carriera ai Blue Sky Studios, studio cinematografico di animazione e CGI: qui collaborò come storyboard artist (disegnatore degli storyboard) per L'Era Glaciale (2002) e Robots (2005).

La Blue Sky Studios è stata acquisita nel 2019 dal gruppo Disney, ma Casarosa aveva iniziato a lavorare per la Disney molto prima, fin dal 1997: prima come designer di serie tv Disney Channel come quella sulla Carica dei 101 e Pepi, Briciola e Jo-Jo, poi, con ruoli sempre più importanti, ha partecipato a capolavori come Cars, Ratatouille, Up, Cars 2 e Il viaggio di Arlo - The Good Dinosaur

Dal 2017 ha iniziato a far parte del "senior creative team" per lungometraggi Pixar come Coco, Gli Incredibili 2, Toy Story 4, fino ad arrivare agli ultimi grandi successi Soul e Onward

Come direttore e sceneggiatore, invece, il suo esordio risale al 2011, quando uscì il cortometraggio La Luna, che al cinema venne proiettato prima di Ribelle - The Brave. Per La Luna, Casarosa fu nominato agli Oscar. 

La Luna fa parte dei cortometraggi disponibili su Disney+, ma in questa clip ne potete vedere un pezzo

Di cosa parlerà "Luca": anticipazioni e indiscrezioni sulla trama

In un'intervista sul giornale statunitense Empire di qualche giorno fa, Casarosa ha spiegato che - come in Onward e in molti film di animazione - la storia di Luca è ispirata alla sua vita di bambino. "Sono nato a Genova e passavo le mie estati sulla spiaggia. Ho conosciuto il mio migliore amico quando avevo 11 anni. Ero molto timido e incontrai questo ragazzino combinaguai che aveva una vita così diversa. Volevo fare un film su quei tipi di amicizia che ti aiutano a crescere" ha detto Casarosa, dicendo di essersi ispirato a Federico Fellini e ad altri registi italiani, con in più un pizzico di Miyazaki.

Sulla trama di Luca, al momento ci sono due teorie, ma partiamo da ciò su cui tutti concordano: l'amicizia intorno a cui ruota il film è quella tra Luca e Alberto, che trascorrono un'estate avventurosa in una cittadina di mare italiana, presumibilmente della Liguria, che assomiglia alle località delle Cinque Terre o a Portofino.

La prima teoria, riportata da IMDB anche da Empire, è che Luca (il cui cognome dovrebbe essere Portorosso) e Alberto siano in realtà due creature marine che, un po' come ne La Sirenetta, riescono in qualche modo ad assumere sembianze umane quando approdano sulla terraferma. 

LUCA-ONLINE-USE-v300_51a_pub.pub16.3057-2

La seconda teoria, accreditata anche dal seguente video, è che invece Luca sia un normale bambino, mentre solo Alberto è una creatura che si trasforma in essere umano. Questo video spiega la teoria con un particolare: in una scena di Luca che è stata rilasciata, si vedono i due bimbi che, tra una fontana con un mostro marino, una focacceria e una "latteria San Giorgio" in quella che sembrerebbe essere "piazza Calvino", mangiano un cono gelato (in un'altra scena sembrano mangiare trenette al pesto). Ma mentre Luca lo gusta normalmente, Alberto lo divora in un sol boccone, in modo quindi non umano.

Tuttavia, come detto prima analizzando il poster, questa teoria è ormai superata: Luca è sicuramente un mostro marino.

LUCA-ONLINE-USE-v300_514c_pub.pub16.3981-2

Il trailer ufficiale di "Luca"

Giovedì 25 febbraio la Disney ha diffuso il primo trailer ufficiale di "Luca", e finalmente possiamo fare chiarezza: sia Luca sia Alberto sono creature marine. Lo si capisce senza possibilità di errore dalle immagini del video teaser che lancia il film Pixar di Casarosa, in cui a un certo punto i due bambini finiscono in acqua, rivelando la loro natura.

E come si vede nel finale del trailer, non serve un tuffo in mare per la trasformazione: è sufficiente anche uno spruzzo d'acqua in faccia...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa sappiamo per ora di "Luca", il prossimo film di animazione Pixar ambientato in Italia

Today è in caricamento