rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Spettacoli&Tv

Bologna e i Big della musica ricordano Lucio Dalla

Tanta commozione ma anche tanta voglia di divertirsi e di ricordare un artista, un amico e un collega da parte di tutti quelli che si sono dati appuntamento in piazza Maggiore il giorno del compleanno di Dalla, scomparso il 1 marzo 2012

Piazza Maggiore a Bologna ce la fa a malapena a contenere tutti quelle che si sono riversati qui per ricordare Lucio Dalla in quello che avrebbe dovuto essere il suo settantesimo compleanno.

Il concerto, trasmesso in diretta da Rai Uno, è stato aperto da un filmato di repertorio che vede un giovanissimo Lucio Dalla sul palco dell'Ariston per cantare "Piazza Grande".

Tra gli applausi si fa largo Gianni Morandi, grande amico e collega, che si esibisce sulle note di "Vita", il brano scritto per entrambi da Mogol. Morandi duetta con Renato Zero ne "L'anno che verrà", lasciando poi il palco al cantante romano che ha presentato "Lu", il brano inedito dedicato proprio a Dalla.

Marco Mengoni, fresco di vittoria a Sanremo 2013, canta un'emozionante "Tu non mi basti mai", dopo essere stato introdotto dal clarinetto di Stefano Di Battista.

Il ricordo di Lucio Dalla commuove ma lo spettacolo è gioia, divertimento, amicizia, proprio come lui avrebbe desiderato.

Il Bologna FC si presta a cantare "Attenti al lupo", guidati da Iskra Menarini, storica vocalist di Dalla. Dal sagrato della basilica di San Petronio, Zucchero ha cantato "Ave Maria", seguita poi da una delle canzoni simbolo di Dalla: "4 marzo '43", cantata da Gianni Morandi e Andrea Bocelli. Il cantante ha "ceduto" a Pino Daniele "Caruso" (interpretata magistralmente dal cantautore napoletano), ma non ha resistito dall'accennarne qualche nota, accolto da un'ovazione del pubblico, dopo aver interpretato "Malafemmena".

Lucio Dalla

La struggente "Anna e Marco" rivive grande Giuliano Sangiorgi e Fiorella Mannoia, che non ha poi retto alla commozione e ha mostrato tutte le sue lacrime. Insolita la presenza di Gigi D'Alessio, che ha cantato "Disperato erotico stomp", mentre per "Cosa sarà" si sono riuniti tutti insieme Samuele Bersani, Luca Carboni, Stefano Liggi, Angela Baraldi e Ron. Ma ci sono anche Ornella Vanoni in duetto con Chiara di "X Factor", Luca Carboni con "Quale allegria", Samuele Bersani con "Canzone","Pierdavide Carone con "Angelo", Paolo Rossi con "Milano",  Fiorella Mannoia con "Cara" e Giuliano Sangiorgi con "Il Cielo", e naturalmente gli Stadio, che hanno cantato "L'ultima luna".

Marco Alemanno, affacciato dal balcone di Palazzo Notai, ha recitato alcuni versi di "Tutta una vita" e di Roberto Roversi. Mario Biondi ha cantato la bellissima "Futura", seguito dai tre giovanissimi artisti Antonio Maggio, Il Cile e Paolo Simone che hanno cantato insieme "Com'è profondo il mare".

La serata si conclude, e non poteva essere altro che così, con un'esibizione corale e sentita di "Piazza Grande".

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna e i Big della musica ricordano Lucio Dalla

Today è in caricamento