rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Spettacoli&Tv

Lucio Dalla cremato: le ceneri nella tomba-monumento in Certosa

La salma del cantante è stata cremata e inumata nella parte storica della Certosa accanto a Carducci, Respighi e altri "grandi bolognesi"

Le spoglie di Lucio Dalla, morto il 1 marzo 2012 durante una tournèe in Svizzera, sono state cremate ieri e inumate in una tomba-monumento realizzata appositamente nella parte storica del cimitero Certosa di Bologna.

Finalmente il cantante può riposare accanto ai genitori e ad altri grandi bolognesi come lui sepolti accanto, tra cui Carducci, Respighi, Giorgio Morandi e l'architetto Edoardo Collamarini.

Presenti alla cerimonia, celebrata in forma strettamente privata, il compagno Marco Alemanno, alcune persone del suo staff e i cugini che hanno commentato: "Da oggi Lucio Dalla riposa nella tomba di famiglia. In un soffio era volato via creando un grande e doloroso vuoto in noi e fra tutte le persone che lo amavano e trovavano in lui il poeta, il cantante, l'artista e il grande maestro di vita. Ora si trova nel luogo del lungo sonno, per trascorrere la sua seconda fase della Vita".

La tomba è stata realizzata dall'artista Antonello Paladino, su progetto di Stefano Cantaroni, amico di Dalla. Sull'opera un profilo del cantante con il cappello in testa e in mano un bastone, ai suoi piedi un clarino in verticale e sul basamento l'incisione: "Musicista, poeta, maestro di vita". Sulla lapide incisi i versi della canzone "Cara": "Buonanotte anima mia, adesso spengo la luce e così sia...".

Lucio Dalla

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucio Dalla cremato: le ceneri nella tomba-monumento in Certosa

Today è in caricamento