Sabato, 12 Giugno 2021
Spettacoli&Tv

Marco Carta, chiesti 8 mesi di carcere per il furto alla Rinascente

Il cantante fu assolto in primo grado a ottobre dello scorso anno. La vicenda risale al 2019, attesa oggi la sentenza

Marco Carta

A un anno dall'assoluzione in primo grado, la Procura Generale ha chiesto una condanna a 8 mesi di carcere per Marco Carta per il furto di 6 magliette alla Rinascente di Milano, dal valore di 1.200 euro. La vicenda, in cui è coinvolta anche una donna - amica del cantante - risale al 31 maggio 2019.

Una richiesta formulata dal pg di Milano, Celestina Gravina, nel processo d'appello che si è aperto oggi e vede imputato il cantante 35enne. Si tratta della stessa richiesta avanzata dal rappresentante dell'accusa nel primo processo da cui Carta è stato assolto quasi un anno fa. La difesa, rappresentata dall'avvocato Simone Ciro Giordano, ha chiesto la conferma dell'assoluzione. La decisione è attesa tra un paio di ore. 

Marco Carta sul furto: "Io estraneo ai fatti"

Il furto alla rinascente

Era il 31 maggio del 2019 quando Marco Carta e l'amica Fabiana Muscas vengono bloccati da un addetto alla sorveglianza all'uscita della Rinascente di Milano, in piazza Duomo, dopo che il sistema di antitaccheggio aveva suonato: nella borsa della donna vengono trovate sei t-shirt per un valore complessivo di 1.200 euro e un cacciavite. I vigili urbani, giunti sul posto, arrestano entrambi, poi ai domiciliari fino all'udienza di convalida. Il giudice convalida l'arresto solo per la donna. 

Marco Carta si è sempre detto estraneo ai fatti e il 31 ottobre 2019 viene assolto in primo grado. Secondo la ricostruzione della difesa, la donna desiderava fare un regalo di compleanno al cantante (che aveva compiuto gli anni 10 giorni prima, il 21 maggio), avvalorando la credibilità che l'artista non ne sapesse niente. A dicembre 2019 il pm Nicola Rossato smonta la sentenza e fa ricorso contro l'assoluzione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marco Carta, chiesti 8 mesi di carcere per il furto alla Rinascente

Today è in caricamento