Lunedì, 14 Giugno 2021
Spettacoli&Tv

Cina cancella il concerto dei Maroon 5 dopo un tweet sul Dalai Lama

Nessuna conferma ufficiale, ma sembra che dietro l'annullamento della data di Shanghai ci sia un cinguettio di Carmichael dedicato al leader buddista che non è piaciuto al governo cinese

Che tra Cina e Tibet non corre buon sangue non è una novità, ma la notizia che arriva da Shanghai lascia tutti a bocca aperta. Il concerto dei Maroon 5 in programma in città è stato cancellato, probabilmente per colpa di un tweet.

L'ufficio di Pechino di Live Nation, promotore del tour del gruppo americano, si è scusato con quanti hanno già acquistato i biglietti per il concerto di Shanghai in calendario il 12 settembre, ma senza dare spiegazioni. Quasi certo è che le autorità cinesi non hanno gradito il tweet di Jesse Carmichael, tastierista e chitarrista dei Maroon 5, sul suo incontro con il Dalai Lama in occasione delle celebrazioni dell'80esimo compleanno del leader buddista tibetano. 

Il messaggio su Twitter e la cancellazione del concerto hanno tutta l'aria di essere direttamente collegati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cina cancella il concerto dei Maroon 5 dopo un tweet sul Dalai Lama

Today è in caricamento