Lunedì, 18 Ottobre 2021
Spettacoli&Tv

All'asta i "ritocchini" di Marilyn Monroe

La diva fu tra le prime a ricorrere alla chirurgia estetica. Si rifece il naso e il mento

Per la serie "anche i sex symbol ricorrono al ritocchino", ecco spuntare documenti inediti che confermano che Marylin Monroe fu tra le prime a ricorrere alla chirurgia estetica.

Andranno all'asta il mese prossimo le schede mediche che provano come la cantante e bomba sexy, morta nel 1962 a soli 36 anni, si rifece, tra le varie cose, il naso e il mento.

I documenti in vendita riguardano i raggi X dell'attrice di "A qualcuno piace caldo", e le note dei dottori, secondo le quali Marilyn avrebbe avuto una gravidanza extrauterina cinque anni prima della sua morte. "Le voci che riguardano gli interventi di chirurgia estetica di Marilyn Monroe continuano a stupire i media e il pubblico", e le precise operazioni a cui si sottopose sono "rimaste a lungo un mistero", ha dichiarato la casa d'aste Julien's Auctions a Hollywood.

"Visto che il suo sguardo era così naturale, per molti è difficile credere alla notizia che nel 1950 Monroe si sottopose al suo primo intervento di chirurgia estetica", ha aggiunto. I documenti "fugano tuttavia ogni dubbio" e forniscono nuovi dettagli sull'intervento che cambierà la star in un periodo in cui i 'ritocchi' non erano una pratica diffusa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'asta i "ritocchini" di Marilyn Monroe

Today è in caricamento