Venerdì, 24 Settembre 2021
Spettacoli&Tv

Addio a Maurizio Arcieri: fondatore dei New Dada e Krisma, suonò coi Beatles

E' morto all'età di 72 anni a causa di un male incurabile. Artista di spicco dal beat degli anni sessanta all'elettronica d'avanguardia

La musica italiana ha perso un altro grande protagonista. Maurizio Arcieri è morto giovedì 29 gennaio all'età di 72 anni in un ospedale di Varese a causa di un male incurabile. E' stato uno dei personaggi più poliedrici della cultura underground riuscendo a mantenere una sua originalità all'interno di generi molto derivativi.

La sua storia inizia negli anni sessanta, con la fondazione del gruppo beat dei New Dada insieme ad alcuni studenti dell'istituto tecnico milanese che frequentava. La band raggiunse subito una certa fama grazie all'opportunità di suonare come gruppo di spalla nella tournée dei Beatles in Italia, insieme a Fausto Leali, Angela e Peppino Di Capri. I New Dada si classificano al terzo posto al Cantagiro del 1966 (dopo Equipe 84 e The Rokes), parteciparono a programmi televisivi importanti, si esibirono anche al Piper di Roma, all'epoca tempio della musica beat, per poi sciogliersi per dispute economiche e legali. Arcieri continua sulla stessa strada la sua carriera solista partecipando con il nome Maurizio a Un disco per l'estate del 1967 e anche come attore protagonista di un "musicarello", come venivano chiamati i film che avevano come scopo fondamentale quello di promuovere la carriera di un cantante e di mostrare usi e costumi giovanili ("Quelli belli... Siamo noi", del 1970).

Nel 1976 la svolta punk, perfettamente in sintonia con quanto sta avvenendo in Gran Bretagna e in Usa. Insieme alla compagna Christina Moser fonda il duo Krisma, che pur mantenendo i connotati della nuova tendenza, si dedica in seguito a un'elettronica d'avanguardia, con ritmi a volte ossessivi e con una notevole attenzione all'immagine. Nel 1977 il duo incide il primo album, Chinese Restaurant, prodotto dal fratello di Vangelis, Nico Papathanassiou. Ossessionato dal situazionismo che permea l'ambiente in quegli anni, Maurizio torna a far parlare di sè tagliandosi un dito con una lametta (e rischiando di perderlo) durante un concerto per rispondere a una contestazione del pubblico.

Dopo essersi trasferiti a New Yok, i Krisma diventano la prima band italiana a girare dei videoclip, scegliendo gli arcipelaghi indonesiani per i singoli tratti dall'album "Clandestine Anticipation". Il più popolare rimarrà quello della canzone "Aurora B", in cui i due simulno atti sessuali. Arcieri e la Moser, durante la loro lunga carriera, hanno collaborato con artisti come Vangelis, Subsonica e Franco Battiato, con il quale Arcieri collaborò alla composizione di alcune musiche dell'album "Dieci stratagemmi". Le ultime apparizioni insieme sono state in tv, come ospiti fissi del programma "Chiambretti night". Come riferisce il sito di Varese News, da oltre 10 anni viveva con Christina a Castelveccana, "buen retiro" tra le Prealpi e il lago Maggiore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Maurizio Arcieri: fondatore dei New Dada e Krisma, suonò coi Beatles

Today è in caricamento