rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Spettacoli&Tv

Michael Douglas e la moglie testimonial della lotta contro il cancro

L'attore e Catherine Zeta-Jones hanno partecipato a un congresso a New York, raccontando la loro esperienza

Michael Douglas è un'icona cinematografica e non solo. Dopo aver sconfitto il cancro, l'attore è diventato infatti anche il simbolo della lotta contro la malattia. In questa veste il 69enne attore di "Basic Instinct" e "Dietro i candelabri", ha partecipato al Congresso della 'Federazione internazionale delle società di oncologia del collo e della testa' tenutosi a New York, dove ha raccontato la sua esperienza di malato di cancro alla gola.

Parlando alla platea, Michael Douglas ha lodato l'onestà di medici e infermieri durante la sua malattia e nell'affrontare la diagnosi, così da farlo sentire come  "un soldato preparato alla battaglia". Al suo fianco c'era anche la moglie Catherine Zeta-Jones, che gli è stata vicina durante la malattia insieme ai due figli Dylan Michael e Carys Zeta.

"Quando hanno diagnosticato a Michael il cancro - ha detto Catherine Zeta-Jones - ero letteralmente sconvolta. Ero disperata perché quando sposi un uomo che ama la vita e per la prima volta lo vedi lottare per la vita è una situazione che diventa molto dura".

Michael Douglas ha raccontato come è guarito dopo un ciclo di chemioterapia e aver superato ben tre diagnosi sbagliate. "Ma sono molto fortunato di esser qui oggi", ha concluso. 

Sembrano svanite le ombre sul rapporto tra Douglas e la moglie, tornati insieme dopo una breve separazione nei mesi scorsi. La coppia, sposati da quattordici anni, ormai si fa vedere sempre più spesso insieme nelle occasioni mondane, per mostrare il rinsaldato legame che li unisce.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Michael Douglas e la moglie testimonial della lotta contro il cancro

Today è in caricamento