rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Spettacoli&Tv

"Miele" di Valeria Golino al Festival di Cannes 2013

Il film d'esordio della regista napoletana è nella sezione Un Certain Regard. In uscita nelle sale il 1 maggio, "Miele" racconta la storia di un giovane medico che aiuta a morire i malati terminali

Oltre a Paolo Sorrentino, in concorso al Festival di Cannes con il film "La grande bellezza", l'altro nome italiano sulla Croisette è quello di Valeria Golino, che esordisce alla regia con "Miele".

Tratto dal romanzo "VI perdono" di Angela Del Fabbro, il film racconta la storia di Irene, una ragazza di trent'anni che lavora come medico e che a un certo punto decide di aiutare i malati terminali a morire. Il suo sistema va in crisi quando viene chiamata da un settantenne in buona salute, che ritiene di aver vissuto abbastanza e richiede i suoi "servizi". Questo incontro metterà Irene di fronte alle proprie convinzioni e  "la coinvolgerà in un dialogo serrato lungo il quale la relazione tra i due sembrerà infittirsi di sottintesi e ambiguità affettive", come spiega la sinossi ufficiale sul sito della Bim, la casa di distribuzione del film che uscirà nelle sale italiane il 1 maggio.

"Miele" segna l'esordio di Valeria Golino alla regia di un lungometraggio, dopo aver già diretto nel 2010 il corto "Armandino e il Madre".

TUTTI I FILM DEL FESTIVAL DI CANNES 2013

Valeria Golino si è detta "felice e contenta" dopo aver saputo della partecipazione di "Miele" alla sezione Un Certain Regard di Cannes 2013. L'attrice-regista ha detto inoltre di essere "fiera di essere nello stesso festival con altri film italiani fatti da grandi amici che sono anche grandi artisti".

Il film è prodotto da Riccardo Scamarcio e Viola Prestieri, una produzione Buena Onda con Rai Cinema insieme a Les Films des Tournelles e Citè Films. Protagonisti sono Jasmine Trinca, Libero De Rienzo, Carlo Cecchi, Iaia forte, Vinicio Marchioni e Roberto De Francesco. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Miele" di Valeria Golino al Festival di Cannes 2013

Today è in caricamento