Venerdì, 24 Settembre 2021
Spettacoli&Tv

Montalbano (in replica) straccia "Squadra Antimafia 6"

Un episodio già visto della serie con Luca Zingaretti batte la terza puntata in prima visione delle avventure del vicequestore Calcaterra di Marco Bocci

Il Commissario Montalbano non smette mai di stupire.

Non sono ogni nuova puntata che va in onda fa impennare gli ascolti di RaiUno ma addirittura le repliche sono in grado di stracciare qualsiasi tipo di concorrenza. La replica di “Una voce di notte” ha registrato 6.219.000 spettatori per uno share del 24.8, mentre il suo direttore competitor, la terza puntata della sesta stagione inedita di “Squadra Antimafia” si è fermata a quota 4.342.000 spettatori, con uno share del 17.67.

Una replica di Montalbano batte sul campo una prima tv di un prodotto comunque molto seguito e amato.

Ma perché Montalbano piace così tanto?

Tv Sorrisi e Canzoni lo ha chiesto allo psichiatra e psicologo Paolo Crepet, sull’onda del successo delle repliche programmate da RaiUno per tutta l’estate e che è sempre stata leader negli ascolti, superando quasi sempre i 4 milioni di spettatori (e parliamo sempre di episodi andati in replica e già visti).

“Montalbano tranquillizza, non è ansiogeno, è prevedibile, il finale è sempre positivo o quasi. Guardando Montalbano ci coccoliamo. E’ lo stesso meccanismo che spinge i bambini a guardare per decine di volte lo stesso cartone animato”, dice Paolo Crepet.

Il commissario Salvo Montalbano batte il vicequestore Domenico Calcaterra anche per quanto riguarda il pubblico femminile. Le donne, sostiene Crepet, “sono affascinate dal commissario perché è l’opposto dei belloni che ci vengono proposti da certi programmi: non è palestrato, non ha la tartaruga di muscoli sul petto e, quando va al ristorante, mangia un bel piatto di spaghetti”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montalbano (in replica) straccia "Squadra Antimafia 6"

Today è in caricamento