rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Spettacoli&Tv

Tina Turner: trovato morto il secondo figlio. Nel 2018 il suicidio del primogenito

Aveva 62 anni. Nel 1993 recitò con la madre nel film "What's Love Got To Do With It"

Il figlio di Tina Turner, Ronnie, è stato trovato morto nella sua casa di Los Angeles a soli 62 anni. A riferirlo è il sito internazionale di gossip e spettacolo Tmz. Ignote al momento le cause del decesso. Per la cantante 83enne, che ancora non ha commentato la vicenda, si tratta della seconda tragedia in quattro anni, dopo che il figlio maggiore, Craig, si suicidò sparandosi nel luglio 2018. 

Fonti delle forze dell'ordine dicono alla rivista americana di aver ricevuto una chiamata al 911 giovedì mattina da una persona che ha detto che Ronnie era fuori casa e aveva difficoltà a respirare. Pochi minuti dopo, non respirava affatto. I paramedici si sono precipitati all'indirizzo della San Fernando Valley - dove gli astanti stavano tentando la rianimazione cardiopolmonare - ma gli sforzi non hanno funzionato. L'uomo è stato dichiarato morto sul posto.

Chi era Ronnie Turner

Nato nel 1960, Ronnie era frutto dell'amore tra Tina e suo marito Ike, l'uomo da cui la cantante si separò sedici anni dopo con l'accusa di maltrattamenti e che poi morì per overdose nel 2007. Accanto alla madre aveva recitato nel film biografico del 1993 "What's Love Got To Do With It". In passato fu malato di cancro. 

Il suicidio del primogenito

Un nuovo dramma nella vita dell'artista statunitense. Nel 2018 infatti il figlio primogenito Craig Raymond Turner, di 59 anni, fu trovato morto nella sua abitazione a Studio City, in California. L'uomo si tolse la vita sparandosi un colpo di pistola nel suo ufficio a Los Angeles dove lavorava come agente immobiliare.

Crediti foto Tmz

ronnie turner-2

Tina Turner e il figlio Ronnie

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tina Turner: trovato morto il secondo figlio. Nel 2018 il suicidio del primogenito

Today è in caricamento