rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Spettacoli&Tv

È morto Toby Smith, fondatore e primo tastierista dei Jamiroquai

Il musicista aveva 46 anni. Fece parte della band britannica dal 1992 al 2002, firmando alcuni intramontabili successi come ‘Virtual Insanity’, ‘Space Cowboy’ e Deeper Underground’

Toby Smith, fondatore e tastierista dei Jamiroquai, è morto a 46 anni per cause non ancora specificate.

La notizia è stata data per primo da Stuart Zender, anch'egli fondatore della band insieme a Jason Kay, Smith, Nick Van Gelder e Wallis Buchanan, sul suo account Instagram ha scritto: "Ti amo tantissimo. Il mio fratellone Toby è passato dall'altra parte la scorsa notte. Tutti i miei ricordi sono di lui e della band che abbiamo creato. Uno dei musicisti più talentuosi con cui abbia mai avuto l'onore di fare musica, non ci sarà mai nessuno come te, Toby. La tua luce splenderà in eterno. Grazie per aver reso la mia vita e quella di tutti un po' più luminosa, celebro la tua vita e il tuo amore. Riposa in pace".

Con Smith il gruppo dei Jamiroquai raggiunse l’apice del successo grazie ai primi cinque album. L’artista firmò anche alcune delle hit più famose come ‘Virtual Insanity’, Space Cowboy’ e ‘Deeper Underground'. Lasciò la band 10 anni dopo la sua nascita, nel 2002, per dedicare più tempo alla sua famiglia. In seguito, aveva fatto da producer e autore per altre band e artisti, come Hoosiers and Matt Cardle, vincitore di X Factor Uk.


Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto Toby Smith, fondatore e primo tastierista dei Jamiroquai

Today è in caricamento