rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Musica

Le 10 canzoni più belle di Fabrizio De André (secondo noi)

A 20 anni dalla scomparsa del cantautore, una rassegna dei brani che più lo ricordano

Fabrizio De André,  Se ti tagliassero a pezzetti

"Se ti tagliassero a pezzetti" una canzone d'amore e insieme un inno alla libertà. In seguito alla censura, il verso «signora libertà, signorina anarchia» è stato modificato nella versione in studio in «signora libertà, signorina fantasia», così come «il polline di un dio, di un dio il sorriso» viene spesso modificato in «il polline di dio, di dio il sorriso».

La paternità della canzone è del cantautore Massimo Bubola, per quanto probabilmente il testo sia stato integrato e sicuramente reso proprio da De André. Secondo quanto dichiarato da Bubola, la canzone contiene un'allusione alla strage di Bologna del 1980: «T'ho incrociata alla stazione / che inseguivi il tuo profumo / presa in trappola da un tailleur grigio fumo / i giornali in una mano e nell'altra il tuo destino / camminavi fianco a fianco al tuo assassino».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le 10 canzoni più belle di Fabrizio De André (secondo noi)

Today è in caricamento