Mercoledì, 4 Agosto 2021
Musica

Dolores O'Riordan, manca poco alla verità: la terribile ipotesi sulla morte

Secondo il "Santa Monica Observer" la cantante sarebbe morta a causa di un'overdose di farmaci

Dolores O'Riordan

La morte di Dolores O'Riordan, trovata senza vita nella camera di un hotel di Londra lo scorso 15 gennaio, resta ancora avvolta nel mistero. In attesa dei risultati dell'autopsia e di altri esami svolti sul corpo della cantante, tra cui anche quelli tossicologici, si fa però spazio un'ipotesi drammatica.

Secondo il quotidiano "Santa Monica Observer", accanto alla leader dei Cranberries la polizia avrebbe trovato diverse dosi di Fentanyl contraffatto, un potente antidolorifico a base di oppiacei. Potrebbe essere stata un'overdose di questo farmaco, dunque, a provocare la morte della cantante.

Il Fentanyl, abusato da Prince, Michael Jackson, e forse anche da Tom Petty, è una sostanza considerata molto più potente dell'eroina tanto che nel 2015 la Drug Enforcement Administration diffuse un'allerta, ritenendo il farmaco una "minaccia per la salute e la sicurezza pubblica". L'amministrazione sottolineò come anche piccole dosi di Fentanyl potessero essere letali e che incidenti e overdose correlati alla sostanza aumentavano in continuazione. Non si esclude quindi che si sia trattato di un suicidio tramite overdose.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dolores O'Riordan, manca poco alla verità: la terribile ipotesi sulla morte

Today è in caricamento