Martedì, 28 Settembre 2021
addio al cantante

Gianni Nazzaro, dalla lotta contro la malattia al più grande rimpianto: "Avrei voluto tornare al Festival di Sanremo"

L'ultima intervista al cantante e attore scomparso a 72 anni a causa di un tumore ai polmoni

La notizia della morte di Gianni Nazzaro è arrivata nella serata di ieri, martedì 27 luglio: il cantante e attore aveva 72 anni e da tempo era malato di tumore ai polmoni. Ad annunciare la sua scomparsa è stata Nada Ovcina, sua compagna nonché agente e ufficio stampa che in queste ore si apprende essere diventata sua moglie pochi giorni prima di morire. A riferirlo è Riccardo Signoretti, direttore del settimanale Nuovo, che sui social ha anticipato il contenuto dell’ultima intervista rilasciata da Gianni Nazzaro qualche giorno prima della sua scomparsa.

Nada Ovcina: "Gianni Nazzaro mi ha sposato in ospedale poco prima di morire" 

Gianni Nazzaro la lotta contro la malattia

Gianni Nazzaro lottava da tempo contro un tumore ai polmoni e, secondo quanto riportato da Riccardo Signoretti, avrebbe chiesto – inutilmente – l'eutanasia. Nell’intervista descritta come il suo testamento spirituale, il cantante e attore aveva confidato il suo grande rimpianto: “Avrei voluto tornare al Festival di Sanremo, ma sono stato messo da parte a favore di artisti spesso privi di talento”. Spiegando poi i motivi per cui aveva voluto rilasciare l’intervista sapendo di avere così poco tempo davanti a sé: “È per me una prova di coraggio. Da artista voglio uscire di scena nel migliore dei modi. Non voglio essere rimpianto o, peggio, riscoperto: se avevo doti bisognava riconoscermele da vivo”, aveva raccontato.

Il matrimonio con Nadia Ovcina organizzato in ospedale

Pochi giorni prima della sua morte Gianni Nazzaro ha organizzato nell'ospedale romano dove era ricoverato il matrimonio con la compagna Nadia Ovcina, madre di due dei suoi quattro figli, Giovanni Junior, nato nel 1973, e Giorgia, nata nel 1976. I due si erano separati anni fa, ma nel 2016 avevano riallacciato i rapporti dopo un grave incidente stradale che li aveva visti coinvolti in Francia: in quell’episodio il cantante aveva perso un rene rischiando di rimanere paralizzato. Da allora la coppia si era unita di nuovo, al punto tale da decidere di sposarsi in ospedale poco tempo fa: “Lui e io eravamo divorziati e ogni tanto progettavamo di risposarci", ha rivelato Ovcina: “Quando le sue condizioni si sono irrimediabilmente aggravate, Gianni mi ha chiesto di diventare sua moglie. Un matrimonio in extremis, celebrato alle tre del mattino in una stanza di ospedale. Ma mi ha regalato un attimo di felicità: l’ultimo, purtroppo, che rende il nostro legame eterno e indistruttibile”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gianni Nazzaro, dalla lotta contro la malattia al più grande rimpianto: "Avrei voluto tornare al Festival di Sanremo"

Today è in caricamento