Rapper lanciano sedie e tavolo dal balcone di un hotel: "Espulsi da Gallipoli per 3 anni, ma torneremo"

I due, Mambolosco e Andrea Nardi, erano di rientro da una serata musicale. Ecco i dettagli

Il rapper Mambolosco

Urla, canti e schiamazzi lungo tutto il corridoio che conduceva nelle proprie stanze. Poi non contenti, hanno fatto volare giù dal balcone anche due sedie e un tavolino in ferro. È la sintesi della notte brava di due volti noti della scena trap italiana, i vicentini William Miller Hickman III, meglio noto con il nome d’arte di Mambolosco, e Andrea Nardi (produttore dietro a diversi successi, in arte solo Nardi). I due si sono beccati una denuncia e anche il foglio di via che li terrà lontani da Gallipoli per almeno tre anni.

Caos in hotel

Come riporta LeccePrima, di rientro da una serata musicale in uno dei locali del litorale della Baia Verde, nell’albergo dove avevano programmato di pernottare, stando alle ricostruzioni, hanno dato sfogo alla loro esuberanza. I fatti si sono concentrati intorno alle 4,30 della scorsa notte mentre tutti gli ospiti della struttura ricettiva dormivano. I due rapper, al momento del loro rientro in albergo, avrebbero iniziato ad arrecare disturbo agli altri ospiti, con grida e schiamazzi, cantando ad alta voce e bussando a tutte le porte che incontravano durante il loro percorso per raggiungere le rispettive stanze. Una follia notturna che non si è però esaurita qui.

Una volta raggiunte le stanze i due hanno iniziato anche a spostare, in maniera rumorosa, delle suppellettili e arredi, fino a scaraventare giù dal balcone di una delle stanze, posta al primo piano, anche due sedie ed un tavolino in ferro. Il disturbo del sonno, ingiustificato e prolungato, patito dalla maggior parte degli ospiti della struttura che sono quindi stati costretti a svegliarsi e ad alzarsi per comprendere il motivo di tanto baccano in piena notte, ha indotto i titolari dell’albergo a richiedere l’intervento della polizia atteso che la situazione non era ancora tornata alla normalità.  

Sul posto è quindi giunta una volante del commissariato locale e gli agenti hanno identificato i due responsabili della baraonda notturna. I poliziotti hanno deciso anche di effettuare una perquisizione in entrambe le camere occupate dai Mambolosco e Nardi e l’attività ha portato al ritrovamento di circa 4 grammi di marijuana.

Foglio di via per tre anni

In conclusione della travagliata notte per i due rapper è arrivato il “conto” presentato dalle forze di polizia: per loro è scattata una denuncia per disturbo della quiete pubblica. In più è seguita anche la segnalazione al prefetto del comune di residenza per uso, a scopo non terapeutico, di sostanze stupefacenti. Ai due rapper è stato notificato anche il foglio di via obbligatorio disposto dal questore che comporterà, per entrambi, il divieto di far ritorno nel comune di Gallipoli per un periodo di tre anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il commento del rapper: "Faremo ricorso"

Intanto Mambolosco ha commentato quanto è accaduto sul suo profilo Instagram: "Siete stati caldissimi a Gallipoli, ieri anche a Porto Cesareo, io amo la Puglia, anche io sono pugliese. Triste storia oggi, mi hanno pullappato i cops mi hanno fatto un articolo di cui non ce ne frega niente, e poi hanno dato a me a Nardi un foglio di via per tre anni. Ma tanto noi torneremo e faremo ricorso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gf Vip, De Blanck: "Alba Parietti una stronza". Il figlio dà ragione e lei chiama in diretta

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 19 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi giovedì 17 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi martedì 15 settembre 2020: numeri e quote

  • Cosa c'è dietro il video dell'autoscontro con i banchi a rotelle nel primo giorno di scuola

  • Coronavirus, 5 bambini positivi in 5 classi diverse: ora tutti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento