Giovedì, 22 Aprile 2021

Tiziano Ferro: "Governo faccia chiarezza su concerti". Fazio replica: "Giusto, ma riguarda tutto e tutti"

Ospite di Che Tempo Che Fa, il cantante spiega: "Non lo dico per me, ma per chi ancora oggi continua a comprare biglietti". Ma in rete è polemica

Tiziano Ferro, 40 anni (Crediti foto Instagram)

"Non sappiamo nulla, i concerti sono formalmente in piedi perché i provvedimenti del governo arrivano fino al 3 maggio. Io ho bisogno di chiedere che si faccia chiarezza, che il governo ci dia delle risposte e anche si esponga, prenda una posizione per noi". Tiziano Ferro si esprime così in collegamento con Che Tempo Che Fa e fa discutere i telespettatori. Da fine febbraio, infatti, i live di tutti gli artisti sono stati sospesi. Nessuna disposizione, invece, ha ancora riguardato i concerti dell'estate, nonostante sia ormai chiara a tutti l'impossibilità di esibirsi. Un contesto nel quale le richieste del cantante, seppure comprensibili, sollevano le critiche di chi ritiene inopportuno tirare in ballo questioni non prioritarie per il Paese.

"In queste settimane il mondo della musica ha fatto vedere di cosa è capace, abbiamo raccolto quasi 8 milioni con 'Musica che unisce'. Anche noi adesso ci meritiamo un minimo di attenzione e di riconoscimento, come tutti gli ambienti lavorativi", afferma Ferro. "Abbiamo sempre fatto tanto e lo faremo ancora per le situazioni di crisi, non solo a livello di intrattenimento ma anche economico. Abbiamo donato personalmente e abbiamo raccolto, si viene da noi musicisti per una richiesta d'aiuto e noi lo facciamo sempre volentieri, ma in questo momento abbiamo bisogno di una risposta", aggiunge.

"Non per me, per il sogno che ho coltivato per un anno per il tour, ma per chi ancora oggi continua a comprare biglietti, ad oggi sono stati acquistati quasi 500.000 biglietti per i miei concerti, penso alle persone che lavorano sul palco e dietro al palco", dice il cantante. "Quest'estate abbiamo diritto di sapere se possiamo fare concerti o no, perché noi siamo bloccati, questo per tutelare il pubblico e i lavoratori più fragili, per capire come ripartire. Abbiamo bisogno di risposte, siamo al 3 maggio e ad oggi tecnicamente non possiamo fare nulla essendo il tour a giugno-luglio".

La replica di Fabio Fazio

Ferro, in collegamento da Los Angeles, dove vive, è un vero e proprio fiume in piena. Fazio prova ad interromperlo più volte, ma ci riesce solo dopo qualche minuto.  "Guarda Tiziano - spiega - Quello che dici è giusto, perché ci sono tante persone che lavorano nel mondo dello spettacolo, ma riguarda tutti gli operatori turistici che si occupano di qualunque aspetto del settore turistico. E credo che, al di là di quello che dice il Governo, sarà una questione di opportunità. Stasera alcune risposte ti arriveranno dagli scienziati che saranno con noi. Sarà bellissimo il giorno in cui si potrà tornare ad un concerto, lo vivremo come il primo della nostra vita". Ferro, a quel punto, ribadisce il suo punto di vista: "Io parlo per me, per l'unica categoria che conosco. E' giusto che questo si faccia per tutto. Tutti i fan ci stanno chiedendo cosa faremo, a me, a Vasco, a Cremonini (Cesare, ndr). Non sappiamo, stiamo aspettando una risposta, non è una polemica". Fazio chiosa: "Riguarda tutto e tutti". "Non era mia intenzione fare polemica", il congedo del cantante. 

Polemica in rete

Al termine del collegamento, le esternazioni di Ferro dividono il pubblico, che si confronta via Twitter. "Ma ci rendiamo conto che #TizianoFerro chiede risposta ad un Governo che deve gestire una pandemia, per sapere se può fare i concerti. Ma ci rendiamo conto? - scrive un utente - Ci sono talmente tanti di quei profili di inopportunità in questa frase, che non si sa da quale iniziare". C'è poi chi si schiera in difesa del cantante: "Dietro la musica c'e un'industria enorme, se pensiamo a tutte le persone che lavorano dietro un palco, ai musicisti e a chi compra il biglietto per un concerto. Non è intrattenimento ma un lavoro come tutti gli altri che merita considerazione, sono d'accordo con Tiziano Ferro". E ancora: "Capisco la preoccupazione di Tiziano Ferro: dietro ad un concerto ci stanno tanti lavoratori. Ma no, ovviamente i concerti questa estate non si faranno. Non serve che il governo si pronunci. Chiederlo in diretta tv è un grande scivolone, perché recepito male dal pubblico". 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tiziano Ferro: "Governo faccia chiarezza su concerti". Fazio replica: "Giusto, ma riguarda tutto e tutti"

Today è in caricamento