Giovedì, 17 Giugno 2021
tante le novità

X Factor 2021: giuria confermata, abolite le categorie

Al tavolo dei giudici tornano Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli e Mika. Le 4 squadre si formeranno in base alla proposta musicale, niente più distinzioni di genere o età

I giurati di X Factor, foto @Instagram

Tante le novità in casa X Factor. L'edizione 2021 (la quindicesima) del talent show di Sky Uno prodotto da Fremantle, attesa a settembre, cambia nella struttura oltre che alla conduzione. Al timone del programma il novello Ludovico Tersigni, confermata invece la giuria. Al tavolo dei giudici ci saranno ancora Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli e Mika, ma il loro compito sarà rinnovato.

Abolita la suddivisione in categorie tradizionali. Quella italiana è la prima edizione al mondo a dire addio alla storica divisione per categorie di sesso, età e formazione musicale (i singoli e le band). I 4 giudici rimarranno mentori di squadre che mai come stavolta saranno eterogenee, composte sia da solisti che da band attraverso una modalità di assegnazione e scelta dei 12 finalisti incentrata esclusivamente sulla proposta musicale e sulla progettualità artistica. Un cambiamento radicale - che in primis fa bene alla musica e alla gara - per promuovere la libertà di genere, l'assenza di etichette e il superamento dei confini. 

"Sono curiosissima di affrontare questa nuova sfida senza le barriere dei generi. Per questo ringrazio tutti gli autori che sono riusciti a portare a casa questa bella scommessa" dichiara Emma, entusiasta: "Saremo i primi nel mondo a farlo, è giusto così: basta limiti, basta ghettizzarsi, soprattutto nell'arte, quando si è veramente liberi si vivono emozioni ed esperienze molto più profonde, a parer mio". Della stessa idea anche Mika: "La rimozione della suddivisione nelle tradizionali categorie non è solo un fantastico passo avanti, ma è anche necessario. Un artista non dovrebbe essere predefinito in base al sesso o all'età. Un artista non deve competere sulla base di queste divisioni, ma sulla forza della propria visione artistica e musicale".

Il video pubblicato sul profilo social di X Factor Italia

X Factor 2021, dalle Audition agli Home Visit: il meccanismo e le novità

Come sempre, nelle Audition - le cui registrazioni inizieranno tra pochi giorni agli Studios di Cinecittà, a Roma - il totale dei concorrenti che hanno avuto parere favorevole nelle primissime fasi delle selezioni verrà scremato fino a ottenere i 48 più meritevoli di accedere ai Bootcamp e per proseguire occorreranno come sempre almeno 3 sì dei giudici. Qui entra in gioco la novità: al termine delle Audition, i quattro giudici si riuniranno con la direzione musicale di X Factor 2021 per confrontarsi sui giudizi dati nel corso della selezione e sulla progettualità artistica di ciascun concorrente. Sulla base di questo confronto, la direzione musicale assegnerà a ciascun giudice un roster di 12 concorrenti che terrà dentro sia partecipanti solisti che le band (da intendersi qualsiasi formazione musicale composta da più di un elemento), senza nessuna limitazione data dal sesso o dall'età.

A seguire, le quattro squadre così formatesi affronteranno prima i Bootcamp, dove rimarrà immutato il meccanismo delle sedie già visto nelle precedenti edizioni, e poi gli Home Visit, dai quali emergeranno per ogni squadra i 3 effettivi concorrenti che poi accederanno ai Live, dove si daranno battaglia settimana dopo settimana per arrivare alla finalissima. Per i giudici, una sola regola fissa nella scelta dei 3 membri della propria squadra: ognuno di loro dovrà portare con sé ai Live almeno un solista e almeno una band.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

X Factor 2021: giuria confermata, abolite le categorie

Today è in caricamento