Martedì, 2 Marzo 2021

"Gli One Direction sono dei copioni"

Finisce in tribunale la boyband inglese, citata in giudizio per danno d'immagine da un'omonimo gruppo USA, attivo dal 2009

Grane legali per gli One Direction, la boy band esplosa nel 2011 nell'edizione inglese di X-Factor, interpreti di “What Makes You Beautiful” e diventata ora una delle più seguite dagli adolescenti di tutto il mondo.

Secondo la Bbc, il gruppo sarebbe stato citato in giudizio da una band americana con lo stesso nome.

Se un giudice dovesse ritenere fondate le richieste avanzate dai legali del gruppo statunitense presso la Central District Court in California, gli One Direction saranno costretti a cambiare nome e dovranno pagare una compensazione di un milione di dollari più una quota dei profitti ottenuti finora.

Gli One Direction sono stati “creati” dalla produzione del reality show inglese: i cinque componenti del gruppo non si conoscevano prima e si erano presentati per partecipare come solisti. Su suggerimento di Nicole Scherzinger (delle Pussycat Dolls), giudice del programma, i ragazzi sono stati inseriti insieme nella categoria “gruppi”, arrivano in finale.

I legali della band americana sostengono che la casa discografica del gruppo inglese sapesse dell'esistenza di un gruppo omonimo, in attività già dal 2009.

L'improvviso exploit dei “nuovi” One Direction (prima band inglese a piazzare al primo posto della Billboard 200 il proprio disco d'esordio “Up All night”) una volta arrivati nelle classifiche e nei mercati statunitensi, avrebbe creato una confusione che avrebbe danneggiato l'immagine dei gruppo californiano.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Gli One Direction sono dei copioni"

Today è in caricamento