rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Spettacoli&Tv

Più ritmo alla cerimonia degli Oscar 2013

I produttori vogliono velocizzare la cerimonia degli Oscar per renderla più adatta al pubblico televisione che la seguirà da casa e sfruttare al meglio la presenza di Adele e Barbra Streisand

La notte degli Oscar è uno degli eventi televisivi più seguiti dell'anno, nonostante sia uno show di durata notevole e con molti "momenti morti".

Quest'anno l'Academy ha deciso di dare un taglio al passato e velocizzare la cerimonia di consegna degli Oscar, eliminando le lungaggini e cercando di dare più ritmo alla serata. I produttori Craig Zagan e Neil Meron si sono chiusi in casa per guardare un quarant'anni e passa di cerimonie degli Oscar per analizzarle e trovare una soluzione al problema, per uno show che a volte ha sfiorato abbondantemente le quattro ore di durata.

Adele, diva e futura mamma

"L'obiettivo principale è quello di onorare i candidati e i vincitori. Poi ci sono tante pause che allungano lo spettacolo e possono essere usate per performance e intrattenimenti", hanno spiegato Zagan e Meron. Ai due produttori spetta anche il compito di valorizzare al meglio la presenza live di due artiste come Adele e Barbra Streisand, insieme all'omaggio alla saga di James Bond

Nel frattempo continuano i preparativi e la cerimonia. I 160 candidati hanno partecipato all'annuale pranzo in onore degli artisti nominati agli Oscar, in attesa della cerimonia che sarà trasmessa il 24 febbraio sull'Abc.

Barbra Streisand, una carriera da Oscar

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più ritmo alla cerimonia degli Oscar 2013

Today è in caricamento