Venerdì, 17 Settembre 2021
Spettacoli&Tv

"E' stato un sogno": Paolo Brosio estasiato dall'incontro con Papa Francesco

Dopo il diabolico scherzo de Le Iene il giornalista è stato ricevuto da Bergoglio in Vaticano e confessa: “Spero la Chiesa abbia misericordia di Medjugorje”

Questa volta è tutto vero: Paolo Brosio è riuscito finalmente a coronare il suo sogno di incontrare Papa Francesco dopo che, nel 2013, era stato protagonista dell'ormai celebre scherzo architettato da Le Iene della finta telefonata di Bergoglio.

L'INCONTRO. "Non facciamo scherzi" avrà pensato il giornalista quando è stato contattato dalla Santa sede con la frase: "Il papa vuole incontrarla". Dalla fiction si è passati alla realtà e Brosio nella mattinata di giovedì 9 aprile è andato in Vaticano nel Palazzo dell’Apostolato per un incontro privato con Francesco. Insieme a lui anche la madre che pochi giorni fa ha compiuto 94 anni e che, come ha rivelato, è stata con le sue preghiere l'artefice della sua conversione.

"COME IN UN FILM". "Un sogno che si è realizzato" come ci ha raccontato in occasione della presentazione del suo ultimo libro "I segreti di Maria" alla libreria La Bassanese di Bassano del Grappa nel Vicentino: "E' stato un sogno che ancora sto vivendo. Per me è una cosa incredibile, la paragono ai film americani quelli che mi ricordo guardava mio padre, quelli in cui tutto va male, con quelle storie faticose che però poi hanno un finale positivo, da Oscar".

CHIESA E MEDJUGORJE. Al Santo Padre il giornalista ha donato tutti i suoi sei libri su Medjugorje e la maglietta con la scritta "W Gospa" (in croato significa "Viva la Madonna") dell’Associaizone Onslus Olimpiadi del Cuore, il Mattone del Cuore per la raccolta fondi per la costruzione del primo ospedale di Medjugorje e altri oggetti a lui cari. All'incontro certamente avranno parlato delle apparizioni della Madonna e del paesino della Bosnia Erzegovina con tutto quello che sta accadendo: una situazione che Bergoglio sta studiando ed esaminando attraverso il dossier redatto dalla commissione voluta in passato dalla stessa Santa Sede. Un luogo a lui molto caro tanto che alla fine lancia una sorta di appello: "Spero che la Chiesa abbia misericordia di Medjugorje".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"E' stato un sogno": Paolo Brosio estasiato dall'incontro con Papa Francesco

Today è in caricamento