"I motivi per scegliere una fidanzata dell'Est": il servizio choc di Parliamone sabato

E' bufera dopo la lista tacciata di razzismo e sessismo, protagonista sabato pomeriggio del programma si Rai 1 condotto da Paola Perego

La lista choc in onda a Parliamone sabato

Sei motivi per cui un italiano dovrebbe scegliere una fidanzata dell'Est. Proprio così, un vero e proprio manuale sviscerato punto per punto sabato pomeriggio su Rai 1 a "Parliamone sabato", programma condotto da Paola Perego

"Sono tutte mamme, ma dopo aver partorito recuperano un fisico marmoreo", è il primo motivo, ma poi è sempre peggio. "Sono sempre sexy, niente tute né pigiamoni", "Perdonano il tradimento", "Sono disposte a far comandare il proprio uomo", "Sono casalinghe perfette e fin da piccole imparano i lavori di casa", "Non frignano, non si appiccicano e non mettono il broncio". Una lista, che la conduttrice ha sottolineato di aver trovato in Rete, tacciata di razzismo e sessismo.

Sui social è bufera, e neanche le scuse del direttore di Rai 1 Andrea Fabiano sono bastate a placare la polemica. "Gli errori vanno riconosciuti sempre - ha scritto Fabiano - senza se e senza ma. Chiedo scusa a tutti per quanto visto e sentito a #Parliamonesabato". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In una nota i senatori di Mdp, Federico Fornaro e Miguel Gotor, della Commissione di Vigilanza Rai, hanno scritto: "Le scuse del direttore di Rai 1, Andrea Fabiano, per il vergognoso servizio sulle donne andato in onda nella trasmissione 'Parliamone sabato', non bastano. I vertici della Rai devono interrogarsi come sia potuto accadere un simile triste e indecoroso episodio nella programmazione della televisione pubblica e soprattutto devono dirci al più presto e con chiarezza quali provvedimenti intendono assumere affinché vicende come queste non possano più ripetersi". Anche Rita Borioni, componente del Cda Rai, ha scritto in una nota: "La puntata di Parliamone sabato andata in onda lo scorso 18 marzo su Rai 1 mi mette in imbarazzo come amministratrice Rai, come donna e come cittadina di questo paese. Sono imbarazzata, arrabbiata e basita dal tema e dal tono usato in trasmissione intessuto di sessismo, luoghi comuni, superficialità, basse allusioni, sguardi ammiccanti, sottocultura maschilista e a tratti razzista - ha aggiunto - Vergognoso. Non riesco in questo momento a trovare altre parole. Per questo trovo giuste le scuse chieste questa mattina dal direttore di Rai 1 Andrea Fabiano. Auspico che non si ripetano più episodi del genere che mettono in crisi la fiducia dei cittadini nel servizio pubblico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

  • Mascherina (di nuovo) obbligatoria all'aperto in Campania: l'ordinanza di De Luca

  • Calciomercato, le ultime notizie su trattative, acquisti e cessioni: Lazio, colpo in difesa

  • Brogli, schede occultate al seggio elettorale: arrivano i carabinieri, il presidente si dimette

  • Elezioni, finisce 3 a 3: la Lega non sfonda in Toscana che resta "rossa" come la Puglia. Zaia e De Luca a valanga

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento