rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Spettacoli&Tv

Parliamone sabato, la figlia di Paola Perego contro la Rai: "Vergogna"

La 23enne si scaglia sui social contro Monica Maggioni per la chiusura del programma e le dure parole sulla conduttrice

La chiusura di "Parliamone sabato" ha alzato un polverone in Rai, ma anche sui social. Critiche e sfottò rimbalzano in rete da giorni, e proprio nelle ultime ore è arrivato anche il duro sfogo di Giulia Carnevale, figlia di Paola Perego. La 23enne su Instagram punta il dito contro la presidente Rai Monica Maggioni, che oltre a decidere la chiusura del programma per il servizio sulle donne dell'Est, non ha riservato parole gentili alla conduttrice. 

"Chiedere scusa senza neanche aver visto e dichiararlo non ha prezzo - ha scritto Giulia - Alla presidenza Rai le pecore che tolgono il lavoro a decine di persone dal giorno alla notte per aver visto dai siti. Maggioni sei un mito! #Ignoranza #nonhovistolapuntata #pecore". E poi ancora: "Ignoranza. E pensare che ce ne sono tanti di problemi in questo Paese... Talmente tutti interessati che giornali e politici parlano di queste caz*ate. Vergogna".

paola perego-9

Uno dei post di Giulia Carnevale

A rompere il silenzio sulla vicenda anche Paola Perego. "Sto male, mi sento messa in mezzo in una cosa molto più grande di me - si è sfogata in lacrime davanti alle telecamere Le Iene - "E' scoppiata la bomba, ma la bomba non c'è. C'era da vedere il programma, la discussione e cogliere il lato ironico della cosa. C'è stata gente che ha bestemmiato, hanno intervistato il figlio di Totò Riina facendogli l'altarino, abbiamo visto in televisione qualunque cosa. Era un gioco. Penso di essere una brava persona, non merito tutta questa violenza".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parliamone sabato, la figlia di Paola Perego contro la Rai: "Vergogna"

Today è in caricamento