Sabato, 16 Ottobre 2021
indagini in corso

Green Pass falsi, nel mirino anche Pippo Franco

Indagato il medico dell'attore per un presunto giro di certificazioni false rilasciate ai pazienti

Un giro di Green pass falsi nella Capitale. Su questo stanno indagando i Nas di Roma. Nel mirino un medico di base del quartiere Appio-Tuscolano, che avrebbe inserito nel sistema informatico regionale circa cento certificazioni non regolari, tra esenzioni e attestazioni vaccinali finte, in quanto mai somministrate le dosi.

Tra i pazienti anche Pippo Franco. L'attore al momento non è indagato ma, come riporta il Corriere, è stato denunciato per il possesso di un Green pass falso dai carabinieri del Nas e potrebbe essere coinvolto nell'inchiesta della Procura di Roma. Proprio poche settimane fa, il volto del Bagaglino - candidato alle comunali di Roma con Enrico Michetti - aveva detto a L'aria che tira: "Sui vaccini la penso come Montagnier. Ho il Green pass ma più di questo non voglio dire", parole che oggi lasciano spazio a più di qualche dubbio. 

Certificati rilasciati a vip e sportivi

Il medico al centro dell'inchiesta avrebbe rilasciato certificazioni vaccinali false a vip, sportivi e imprenditori attraverso mediatori, anche in altri quadranti della Capitale, nella cosiddetta Roma bene, e quindi appartenenti ad altre Asl di residenza.

Il commento di Michetti

Lo scandalo, esploso proprio il giorno dopo il primo turno delle elezioni a Roma, rischia di compromettere la campagna di Enrico Michetti, che adesso tira dritta fino al ballottaggio. Il candidato sindaco ha commentato così la vicenda: "Pippo Franco? Non so niente. Non l'ho sentito e non so assolutamente nulla. Noi abbiamo migliaia di candidati, quindi non so neanche di che stiamo parlando".

Pippo Franco rompe il silenzio: "Mio figlio? Ci vediamo raramente. Mai parlato con la ragazza"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green Pass falsi, nel mirino anche Pippo Franco

Today è in caricamento