Lunedì, 18 Ottobre 2021
Spettacoli&Tv

Le Iene raccontano lo scandalo dei politici pagati dalle lobbies

Un collaboratore che ha preferito rimanere anonimo ha svelato a Filippo Roma come le multinazionali paghino senatori e deputati per avere voti di favore nelle commissioni parlamentari

Ancora una volta Le Iene entrano in Parlamento per svelare i segreti dei nostri politici.

L'inviato Filippo Roma ha incontrato l'assistente di un senatore, che ha preferito rimanere anonimo, il quale ha rivelato i complessi rapporti tra parlamentari che si lascerebbero influenzare a suon di mazzette dalle lobbies.

Come ricostruito nel servizio, "rappresentanti" di importanti multinazionali girano in Parlamento per consegnare soldi da dare a senatori e deputati per far sì che durante le votazioni nelle varie commissioni i politici votino a favore degli interessi di chi li ha pagati. Il sistema corruttivo coinvolge per la maggior parte senatori. Si va da un minimo di mille euro ma si può arrivare anche a cinquemila euro.

GUARDA IL SERVIZIO DE LE IENE

Tra le lobbies citate dall'anonimo collaboratore di cono quelle del tabacco, del gioco d'azzardo a base di videopoker e slot machine, fino a quelle in ambito sanitario.

"Il comportamento, se provato, sarebbe gravissimo", tuona il presidente del Senato Pietro Grasso, che però ha sottolineato anche il limite della natura anonima della denuncia. "Mi adopererò per fornire agli inquirenti tutte le informazioni che riterranno utili alle indagini, nel più breve tempo possibile", ha detto Grasso. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Iene raccontano lo scandalo dei politici pagati dalle lobbies

Today è in caricamento