Mercoledì, 28 Luglio 2021
Spettacoli&Tv

Romina Carrisi: "Nelle mie poesie l'amore unico, come quello dei miei genitori"

L'esordio letterario della figlia di Al Bano e Romina con "Se solo fossimo altrove", una raccolta di poesie su tutte le fasi e le sfaccettature dell'amore

Con due genitori così, il canto o la recitazione sembrerebbero quasi d'obbligo. E invece Romina Carrisi, figlia di Al Bano e Romina, per esprimere al meglio se stessa e il suo mondo interiore ha scelto la poesia. Un percorso iniziato fin dai primi anni di vita, con dei versi dedicati a Gesù, passando a quelli scritti per un suo compagno di scuola, fino ad arrivare alla raccolta appena pubblicata, ovviamente più matura, ma con lo stesso filo conduttore di allora, l'amore, come ci ha raccontato alla presentazione del libro a Roma, accompagnata da sua sorella Cristel.

"Se solo fossimo altrove" è una raccolta di poesie scritte negi ultimi tre anni. Come sono stati gli ultimi tre anni di Romina Carrisi, cosa ti ha spinto a scrivere questi versi?
"E' stata una combinazione del mio vissuto, della mia immaginazione e del mio cuore. Volevo esprimermi e volevo far vedere esattamente chi fossi. La poesia è un modo molto diretto per fare vedere chi sono".

Vivi a Losa Angeles, dove lavori come fotografa e attrice, e dove appunto stai approfondendo questa tua passione per la scrittura e la poesia. Cosa ti manca dell'Italia e cosa invece non ti manca affatto?
"Dell'Italia mi manca la mia famiglia. A parte me e mia madre, il resto della famiglia è qui in Italia e mi manca molto. Poi può sembrare superficiale, ma mi manca da morire il cibo, e mi manca questa vena un po' romantica che ha l'Italia, o che magari io vedo nell'Italia. La vita che si fa qui è al contrario di quella americana: c'è prima la persona, la 'dolce vita', e dopo c'è il lavoro. Quello che non mi manca invece è questo modo un po' arcaico di pensare, anche del Governo, trovo che ci sia una gran confusione".

Nella premessa del libro hai scritto che questa è una raccolta per chi sogna l'amore unico. Tu lo hai trovato oppure continui a sognarlo?
"Lo sto ancora sognando. Ho smesso di cercarlo perché l'amore se si cerca non si trova. Lo sogno ad occhi aperti, anche se adesso sono più concentrata sulla mia carriera".

Parlando sempre di amore, che è il filo conduttore delle tue poesie, recentemente hai dichiarato che vedere i tuoi genitori di nuovo vicini è un miracolo. Il loro, in qualche modo, è un amore unico?
"Assolutamente. Se pensi a tutta la storia sembra un film: due persone provenienti da due mondi completamente differenti che si trovano, quello è anche un po' il destino che li ha uniti. Sono sopravvissuti con le loro differenze per trent'anni. E' un miracolo, un amore unico".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Romina Carrisi: "Nelle mie poesie l'amore unico, come quello dei miei genitori"

Today è in caricamento