rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Spettacoli&Tv

E' "Ruzzle" mania, il gioco presto anche in televisione?

Il gioco di parole scaricabile dall'App Store sul proprio smartphone ha talmente tanto successo che Gerry Scotti vorrebbe portarlo in TV

Ormai non si sente parlare d'altro. Si chiama "Ruzzle" ed è divenuto il vero e proprio tormentone digitale del 2013.

Si tratta di un "paroliere" versione virtuale, scaricabile sul proprio smartphone. Più di 11 milioni di persone in più di 100 paesi di tutto il mondo sono state conquistate da questo gioco, divenuto una vera e propria mania.

Il gioco consiste nel omporre il maggior numero di parole, utilizzando la lavagna interattiva. Vince chi raggiunge il punteggio più alto nel corso dei tre livelli previsti. I punti non dipendono solo dalle lettere scelte, ma anche dalla lunghezza delle parole e dall'uso dei bonus. 

E' possibile sfidare gli amici o avversari scelti a caso e pubblicare i punteggi sui vari social network. In rete è partita una vera e propria caccia per scovare eventuali trucchi per vincere più facilmente.

Vi sono anche artifici per assicurarsi la vittoria, come ad esempio un "moltiplicatore di punti" e l'uso di termini con molte lettere, da utilizzare nell'ultimo dei tre livelli. Insomma, Ruzzle sta avendo davvero un grande successo, tanto che Gerry Scotti sta addirittura pensando di creare un format proprio sul modello del gioco.

Nella foto un'immagine tratta dal sito www.ruzzle-game.com

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' "Ruzzle" mania, il gioco presto anche in televisione?

Today è in caricamento